“Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…”: chi non ricorda il celebre proemio dell’Orlando Furioso dell’Ariosto, il più felice tra i capolavori di letteratura epica che l’Italia può vantare?

Il nostro Paese è ricco di luoghi in cui poter rivivere i versi della magica letteratura cavalleresca italiana: tra borghi medievaleggianti e dipinti di inestimabile valore artistico e culturale, i castelli restano una delle testimonianze più vive della storia sviluppatasi attorno alle imponenti fortificazioni che hanno da sempre contraddistinto il panorama urbanistico italiano dal Medioevo.

Arroccati su maestose alture oppure immersi in scenari naturali mozzafiato, una delle regioni in cui poter ammirare alcune delle fortezze più belle e suggestive d’Italia è il Veneto: tra storia e magia, i castelli del Veneto ti racconteranno storie lontane al confine tra realtà e fantasia, dove poter ancora ascoltare lo scalpitio dei cavalli e le dolci risate delle cortigiane. D’altronde, un castello è come uno scrigno di ricordi senza tempo in cui poter vivere sogni ad occhi aperti dentro a vere e proprie ambientazioni da favola.

Il primo dei castelli del Veneto a rientrare nella nostra lista è sicuramente il Castello del Catajo, a Battaglia Terme, in provincia di Padova. Questa monumentale fortificazione, conosciuta come la reggia dei Colli Euganei, fu commissionata nel XVI secolo dalla famiglia Obizzi, che decise di edificare un palazzo che da una parte fungesse da villa principesca e dall’altra da castello militare.

Castello_del_Catajo_-_Marcok_2017_-_66

All’interno del castello tutto parla dei fasti di questa famiglia di nobili italiani: dopo essere entrati nella proprietà attraverso un portale d’ingresso trasformato in arco di trionfo, al piano nobile troverete il grande salone affrescato. Qui potrete ammirare le pareti del salone decorate con bellissimi affreschi sul tema della genealogia degli Obizzi e delle imprese della famiglia in crociate e battaglie. Non dimenticate di alzare gli occhi al soffitto: vi troverete affrescate le tre forme di governo rappresentative dell’Italia, raffigurate come allegorie delle città che all’epoca dettavano legge nella nostra Penisola, ovvero Roma (la Democrazia), Venezia (l’Aristocrazia), e, più generalmente, la Religione Cattolica (nella forma della Monarchia). Dal grande salone potrete accedere alle terrazze da cui poter godere dello splendido panorama dei Colli Euganei attraverso il lussureggiante giardino della fortezza, ricco di sequoie e magnolie.

Castello_del_Catajo_-_Marcok_2017_-_20

Il complesso dei castelli di Marostica è la seconda tappa del nostro tour dei castelli del Veneto selezionati per voi. La città di Marostica, in provincia di Vicenza, vanta infatti ben due fortezze, il Castello Superiore, celebre per il suo bel cortile con il pozzo, ed il Castello Inferiore. Le due fortezze sono unite da una cinta muraria lunga quasi 2 chilometri. Il Castello Inferiore, riconosciuto ad oggi come uno dei più graziosi e caratteristici castelli del Veneto, è un tipico castello-recinto a pianta rettangolare, costruito a ridosso di un imponente Mastio. Con il suo maestoso torrione, il Castello Inferiore di Marostica, che divenne dopo la guerra della Lega di Cambrai la sede del podestà, domina e caratterizza la globale visione della Piazza degli Scacchi, simbolo della città in cui ogni due anni viene disputata la tradizionale partita a scacchi tra personaggi viventi in costume.

Marostica_PiazzaScacchi

Il Castello Scaligero di Malcesine, sulla sponda nord-orientale del Lago di Garda in provincia di Verona, è probabilmente il più popolare tra i castelli del Veneto in Italia, tanto da essere stato selezionato negli ultimi anni come location ideale per matrimoni spesso ospitati da personaggi facoltosi.

castellogarda

Il castello, passato nel corso dei secoli nelle mani di Longobardi, Franchi, Scaligeri, Veneziani, Visconti, Francesi ed Austriaci, è una suggestiva fortificazione a strapiombo sulle romantiche acque del Lago di Garda. La struttura presenta tipiche merlature a coda di rondine sui suoi bastioni e presenta anche un imponente mastio che vale la pena visitare per osservare dalla sua vetta le più lontane estremità del Lago e lasciarvi trasportare dalle suggestive atmosfere di uno scenario letteralmente da favola.

facebook

Uno scenario da favola che riguarda anche le ultime tappe di questo nostro itinerario tra i più affascinanti castelli del Veneto: stiamo parlando del Castello della Villa e del Castello della Bellaguardia a Montecchio Maggiore, ancora in provincia di Vicenza. I due manieri, di ridotte dimensioni, sono situati l’uno a poca distanza dall’altro, in posizione panoramica e strategica su una collina che sovrasta la cittadina.

Castelli_di_Giulietta_e_Romeo

I due castelli sono popolarmente conosciuti come Castello di Romeo e Castello di Giulietta: la leggenda, infatti, vuole che Luigi da Porto si fosse ispirato nello scrivere la sua Historia novellamente ritrovata, che fu alla base della scrittura di Romeo e Giulietta per Shakespeare, proprio alla vista di questi due castelli vicini e opposti. Di tutte le meraviglie di queste fortezze, la più bella è di tipo naturalistico: dalle colline di Montecchio, e in particolar modo dal Castello di Giulietta, potrete infatti godere di una spettacolare vista panoramica a 360 gradi che può giungere, in limpide giornate di sole, fino alle Piccole Dolomiti.