Cerchi una località diversa dal solito, per una villeggiatura a tutto relax, benessere e aria pulita? Vorresti trascorrere un week-end romantico in collina, insieme al tuo partner?

La città di Bolzano, in Trentino Alto-Adige, è la destinazione che fa per te: una meta turistica ‘fuori dagli schemi’ della solita vacanza, ideale per chi ama passeggiare nella natura e scoprire nuove attrazioni, senza rinunciare ai piaceri della buona gastronomia tradizionale.

corpo-04

Ecco, dunque, cinque cose che devi assolutamente sapere per organizzare al meglio il tuo viaggio a Bolzano e vivere questa esperienza in modo quanto più intenso e piacevole!

1. Cultura, storia, arte

La città di Bolzano è sinonimo di arte, storia e cultura. A partire dal centro storico, dove si trovano edifici degni di nota, come il Duomo di Bolzano, caratterizzato da un’architettura in stile romanico-gotico e paragonato, addirittura, alla Cattedrale di Notre-Dame di Parigi.

A pochi passi dal Duomo, si erge la Chiesa dei Domenicani, dove è possibile ammirare splendidi affreschi riconducibili, per stile pittorico, alla ‘scuola di Giotto’ e varie altre opere.

Impossibile, poi, non rimanere incantati di fronte a ‘The Iceman’, la mummia più antica mai ritrovata nel continente europeo. Un reperto che lascia letteralmente a bocca aperta, sia per il perfetto stato di conservazione del corpo, sia per l’incredibile storia che esso racconta.

corpo-01

2. Mercatini e botteghe

Bolzano è una fantastica meta per le vacanze natalizie, quando, per le vie della città, si respira un’atmosfera a dir poco magica. Tra mercatini, piccole botteghe e bancarelle con prodotti tipici (formaggi, salumi), c’è davvero tanto da vedere: come la suggestiva Piazza delle Erbe, situata anch’essa in pieno centro, con la caratteristica Fontana del Nettuno.

Insomma, se ti trovi da quelle parti, sia di passaggio che per una ‘settimana bianca’, lasciati guidare dall’istinto e regalati un piacevolissimo tour tra le strade e i vicoli del centro!

 

3. Natura ed escursioni

Il Trentino Alto-Adige è una perfetta meta per gli escursionisti e per chi ama passeggiare non solo in centro, ma anche tra i boschi e nella natura più verde ed incontaminata.

Uno dei percorsi più belli si trova proprio nei pressi di Bolzano: la passeggiata del Guncino, che comincia appena fuori dal centro, a poca distanza da un altro edificio religioso degno di nota, ovvero la Chiesa di Gries, dove viene conservato un crocifisso in legno del Duecento.

corpo-03

4. La cucina tradizionale

Tra una passeggiata e una visita guidata, occorre pur mangiare qualcosa! E, di certo, la cucina trentina non manca di sapori e profumi da sperimentare: dai prodotti locali, come lo speck (ottimo affettato, da provare con un tipico panino di segale), ai piatti della tradizione, uno su tutti i canederli (una ‘polpetta’ di pane raffermo, speck e formaggio, nella versione originale) in brodo, meglio ancora se accompagnati da un’ottima birra artigianale.

corpo-02

5. Cosa mettere in valigia?

È tutto pronto e stai per chiudere il tuo trolley, ma sei davvero sicuro di avere con te il necessario per la tua vacanza? In inverno, ad esempio, non dimenticare qualche maglione in lana pesante, una sciarpa, un berretto e un paio di guanti, perché le temperature scendono spesso sotto lo zero. Anche in estate, nonostante il clima sia più mite, è bene inserire in valigia almeno una giacca a vento, per non farsi trovare impreparati dalla brezza serale.

Immancabile, poi, un paio di scarpe comode, meglio se da trekking, occhiali da sole e zainetto, per poter intraprendere gite ed escursioni nella natura, anche senza preavviso!