Il nostro tour attraverso le mete più pittoresche del panorama italiano continua con la splendida Grottammare, cittadina in provincia di Ascoli Piceno nota per le sue verdi pinete, il profumo dei suoi aranceti e le limpide acque del suo mare che bagnano spiagge dorate di sabbia finissima.

Più raccolta e meno caotica di San Benedetto del Tronto, Grottammare è da sempre un centro molto importante per la produzione delle arance, che però, per dirla alla maniera di Jeanette Winterson, “non sono l’unico frutto” di questo meraviglioso gioiello marchigiano.

Grottammare viene infatti celebrata per la bellezza dei suoi paesaggi e per le placide atmosfere cariche di colori e profumi unici che la città riserva ai suoi turisti in visita, che vengono di volta in volta ammaliati dai magici scorci del borgo antico e dalla lussureggiante vegetazione che fa da cornice al profilo urbano ricco di storia della città.

Grottamare_panoramica

Grottammare, chiamata la Perla dell’Adriatico, è una infatti delle località turistiche più amate della Riviera delle Palme, che comprende San Benedetto del Tronto e Cupra Marittima. A testimonianza di ciò, la città ha ricevuto nel corso del tempo importanti onori, tra i quali spiccano il riconoscimento della Bandiera Blu d’Europa per le sue bellissime spiagge e l’inserimento nella lista dei Borghi più belli d’Italia per il Vecchio Incasato, il borgo medievale.

Grottammare_2013_by-RaBoe_024

Grottammare si incontra subito a nord del lungomare di San Benedetto, con la quale condivide un clima molto favorevole per le sue estati non troppo afose, che la rendono meta ideale per una visita all’insegna del relax e della natura praticamente in ogni stagione dell’anno. La spiaggia, che si estende per cinque chilometri, offre uno splendido lungomare ricco di diverse tipologie di palme, aranci e oleandri, che si adatta anche a chi è appassionato di sport: oltre alla pista ciclabile del Lungomare Nord, che collega Grottammare con San Benedetto del Tronto offrendo interi chilometri di pedalate in totale sicurezza, la città dispone anche di itinerari ciclo-turistici alternativi che la collegano alle cittadine limitrofe costeggiando la spiaggia, talvolta a ridosso delle scogliere. Per godere di altre viste e panorami mozzafiato è possibile inoltre organizzare suggestive escursioni nel Parco Nazionale della Majella o splendide camminate sugli adiacenti Monti Sibillini.

Grottammare_-_Lungomare_Nord

Uno dei luoghi che merita sicuramente una visita approfondita è il centro storico del borgo medievale di Grottammare, incastonato su una suggestiva collina a picco sul mare caratterizzato da case e viuzze dalle quali poter assaporare nella sua forma più intensa il profumo degli aranceti. Incamminandosi per le strade del Vecchio Incasato si possono inoltre raggiungere alcuni splendidi belvedere a strapiombo sul mare, che offrono tra le viste più romantiche e suggestive della città.

Grottammare,_Torrione_della_Battaglia_XVI_sec

Da non perdere, se si vuole rimanere in tema di terrazze, è la balconata del Teatro dell’Arancio, un’oasi fiorita immersa in secoli di storia che offre dalla sua splendida postazione nel Vecchio Incasato su Piazza Peretti una stupenda panoramica della città e della sua costa.

1280px-Grottamare03