Dopo il clamore e l’affollamento dei mesi estivi, la Sardegna ritrova la sua dimensione più vera, quella legata alle tradizioni e ai suoi luoghi più autentici, in un tripudio di enogastronomia e arte locale

L’autunno porta sempre con sé un velo di malinconia, tra la fine delle calde giornate estive, l’inizio della scuola e il ritorno al lavoro. La spiaggia e il mare sembrano già un pallido ricordo, ma ciò non significa che non la nuova stagione non porti con sé qualcosa di positivo! Per dare il benvenuto all’autunno, vi raccontiamo un evento che vi porterà nel cuore della Sardegna più vera, nella Barbagia: Autunno in Barbagia.

Quando e dove

16 settimane da settembre a dicembre, durante le quali decine e decine di località del nuorese aprono le porte ai visitatori nel weekend. Letteralmente! Il nome originale della manifestazione è infatti Cortes Apertas, “cortili aperti”: le abitazioni storiche della regione aprono i propri cortili, facendoli diventare tappe di un percorso fatto di gastronomia, arte e tradizione. Un’occasione per vedere, toccare e assaggiare i prodotti dell’eccellenza sarda.

I paesi e le località che partecipano all’edizione 2017 della manifestazione sono ben 32: Bitti, Oliena, Dorgali, Sarule, Austis, Orani, Lula, Tonara, Gavoi, Meana Sardo, Onanì, Orgosolo, Lollove, Sorgono, Belvì, Aritzo, Ottana, Desulo, Mamoiada, Nuoro, Tiana, Olzai, Atzara, Ollolai, Orotelli, Gadoni, Teti, Oniferi, Fonni, Ortueri, Orune, Ovodda.

dorgali

Nuoro

Ognuna di queste comunità mette in mostra arti, mestieri e tradizioni gelosamente custodite e tramandate per generazioni. Dall’intaglio del legno al modo di preparare il formaggio, dalle forme dei dolci agli abiti tradizionali; la varietà e le mille tipologie di tradizioni rappresentano la vera ricchezza della terra sarda, una realtà multisfaccettata che proprio in questo periodo si apre ai visitatori mostrando l’anima vera di questa parte di Sardegna.

Ogni weekend interessato dalla manifestazione Autunno in Barbagia le località si animano dal mattino alla sera con attività di ogni tipo: eventi, laboratori didattici per adulti e bambini, esposizioni, mostre fotografiche, spettacoli e rappresentazioni itineranti lungo le vie e i cortili.

oliena

Potrete passare per Oliena e soffermarvi a scoprire come le massaie preparavano pane, pasta e dolci, o ammirare le ricamatrici adoperarsi nella creazione degli scialli del costume tipico olianese; oppure immergervi nel paesaggio delle falesie del golfo di Orosei, a Dorgali, e partecipare ai festeggiamenti in onore dei Santi Cornelio e Cipriano con la sfilata dei fedeli a piedi e a cavallo, lungo le vie della città. E lo sapevate che Sarule, piccolo centro situato alle pendici del Monte Gonare, vanta una produzione di pregiati tappeti in lana grezza e cotone che ancora oggi vengono realizzati su telai verticali?

Questi sono solo alcuni esempi di ciò che potete ammirare durante i weekend di Autunno in Barbagia, ma c’è ancora molto, molto di più!

Per maggiori informazioni sulle date, le località e gli eventi in programma, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Autunno in Barbagia (www.cuoredellasardegna.it). Buon divertimento!