Bracciano è la località a pochi chilometri da Roma che dà il nome all’omonimo lago. Adagiata sulla cresta occidentale dell’antico vulcano Sabatino, pare che la sua origine risalga al XII secolo, quando nei documenti storici si parlava di Castrum Brachiani.

Oggi questa località è una rinomata meta balneare e turistica scelta da tantissime persone per le loro vacanze e per weekend di villeggiatura fuori città.

Ecco alcune attrazioni da non perdere durante un breve weekend a Bracciano, sulle sponde del lago!

Il Lago

Noto anche come Lago Sabatino, il Lago di Bracciano è la meta preferita degli appassionati di sport aquatici grazie anche alla presenza del Parco Naturale di Bracciano – Martignano che limita la navigazione nelle acque del lago a un numero limitato di imbarcazioni a motore. L’origine del lago è vulcanica, ed è dovuta infatti a una serie di eruzioni vulcaniche che portarono all’emersione del sistema vulcanico noto oggi come “sabatino”; una volta terminate le eruzioni i crateri si riempirono di acqua formando quattro laghi: i due esistenti ancora oggi sono quello di Bracciano appunto, e quello di Martignano. Una gita al lago offe la possibilità non solo di ammirare un paesaggio davvero suggestivo o di praticare sport acquatici, ma anche di immergersi nella natura ammirando specie animali come falchi pescatori e uccelli migratori.

lago1

Castello Orsini – Odescalchi

Affascinante e maestosa dimora rinascimentale tra le più belle d’Europa, Castello Orsini-Odescalchi è un museo aperto al pubblico tutto l’anno con orario continuato. La sua costruzione si deve all’architetto Francesco di Giorgio Martini, che iniziò l’opera di costruzione dell’edificio nel 1470 su commissione di Napoleone Orsini. Nel corso dei secoli il castello ha subito diverse trasformazioni ed è stato più volte al centro di contese tra le più importanti casate nobiliari di Roma.

castello_orsini_odescalchi1

Duomo di Santo Stefano

Edificio di culto principale della località di Bracciano, il duomo unisce un aspetto esteriore di ispirazione barocca ad un interno dalla struttura a croce latina, neoclassica, caratterizzata da pilastri in corrispondenza delle finestre laterali. L’interno del Duomo ospita varie opere di grande pregio come un reliquiario ligneo risalente al XVII secolo e dei trittici del 1300 attribuiti a Gregorio e Donato d’Arezzo.

duomo1

Chiesa di Santa Maria Novella

Nato per volontà del cardinale Giordano Orsini nel 1436, la chiesa di Bracciano appartiene all’ordine degli Agostiniani e ospita oggi il Museo Civico di Bracciano. L’unico elemento a testimonianza della costruzione originaria è il bellissimo pozzo ottagonale posto al centro del chiostro, decorato su un fianco da uno stemma che rappresenta le nozze tra il signore della località, Paolo Giordano I Orsini, e Isabella de Medici, appartenente alla nota casata nobiliare fiorentina.

Museo_Civico1