Caorle, località in provincia di Venezia sul Mare Adriatico, è una piccola cittadina che con le sue bellezze paesaggistiche e con il suo mare si è conquistata moltissimi estimatori, anche tra personalità di spicco del panorama culturale.

Caorle si affaccia sul mare Adriatico, tra le foci dei fiumi Livenza e Lemene, a pochi chilometri da Venezia.

Una località dalla forte tradizione marinara nella quale è possibile ammirare il piccolo porto che ospita imbarcazioni di tutti i tipi, da quelle tradizionali adibite alla pesca a quelle puramente da diporto, ormeggiate lungo la darsena. Tratto caratteristico di questa piccola città di mare è il perfetto connubio tra tradizione e innovazione: Caorle è una meta turistica che conserva ancora lo spirito marinaresco tradizionale che è alle sue basi, e che raggiunge la sua massima espressione nella devozione che gli abitanti riservano alla Madonna dell’Angelo. Ogni 5 anni la statua che raffigura la Vergine tanto cara ai pescatori viene portata in processione via mare dal porto al Santuario dedicato. Un evento che attira sempre molti spettatori, sia residenti che turisti di passaggio.

Il centro della cittadina è una piccola perla: un dedalo di viuzze su cui si affacciano colorate case dai balconi fioriti, callette in cui girovagare e perdersi tra i colori e i profumi dei tanti ristoranti e bar, da quelli più moderni e trendy, a quelli più tradizionali e tipici. Non importa quale sia il vostro preferito, in tutti potrete gustare ottimi piatti a base di pesce, vera specialità del luogo.

 

centrostorico2

 

Concedetevi una passeggiata nel centro di Caorle lungo la via principale animata dal viavai di residenti e villeggianti, dalla musica che spesso anima la città grazie a piacevoli eventi musicali e culturali e dalla gioiosa atmosfera estiva che tutto avvolge. E se volete vedere il mare, dirigetevi verso la spiaggia: una camminata rialzata vi permetterà di ammirare lo splendido panorama, sia di giorno che di sera. Passeggiate in tranquillità, magari gustandovi un ottimo gelato artigianale tra quelli offerti dall’ampia gamma di esercizi della città, o dei golosi calamari da passeggio.

Ma Caorle non è solo spiaggia e mare. Essa vanta infatti una piccola oasi: la laguna. Un luogo dalla bellezza autentica e selvaggia che ha conquistato perfino personaggi del calibro di Ernest Hemingway, famoso autore premio Nobel per la letteratura nel 1954! Lo scrittore americano visitò questi luoghi negli anni ’40, e la romantica atmosfera contemplativa della laguna di Caorle lo colpì a tal punto che arrivò a dedicargli dei passi in uno dei suoi libri, “Di là del fiume e tra gli alberi”.

 

laguna_2

 

Uno dei tratti caratteristici della laguna sono i “casoni”: edifici a base rettangolare dal tetto in canne essiccate, costituiti da un unico spazio interno con un focolare centrale, spartanamente arredati e che fungevano da dimora dei pescatori in certi periodi dell’anno. Edifici rustici e pittoreschi, richiamo di epoche passate in cui l’uomo viveva a stretto contatto con la natura, senza imporsi su di essa, ma adattandosi alle sue peculiarità e ai suoi ritmi.

 

Casoni_Caorle2

 

La cittadina è il luogo ideale per una vacanza in famiglia, con spazi adatti a grandi e piccoli: spiagge attrezzate, una vasta offerta di strutture ricettive, eventi di vari tipi per allietare tutti i tipi di visitatori, dagli amanti delle vacanze all’insegna del relax e del divertimento a quelli che cercano il contatto con la natura e un’atmosfera più contemplativa e romantica.

Scoprite questa splendida cittadina dell’Adriatico, un porto sicuro per una vacanza da ricordare!