Un Carnevale assolutamente da non perdere nel sud Italia? Quello di Satriano in Lucania, un borgo autentico che per l’occasione celebra il rapporto tra uomo e ambiente.

Il Carnevale di Satriano è un evento unico nel suo genere organizzato dall’Associazione al Parco della “Foresta che cammina”, che quest’anno si festeggia il 24 e 25 febbraio 2017. Satriano di Lucania si trova nell’Appennino Meridionale, nella valle del Melandro, in provincia di Potenza, Basilicata. Si sviluppa sulle pendici di tre rocce a 653 metri di altezza sul livello del mare.

carnevale-satriano

Per l’occasione ben 131 comparse si vestono da alberi e vagano per la cittadina. Si tratta della rappresentazione del famoso “rumita” un uomo vegetale, un albero vagante, maschera silente che l’ultima domenica prima del martedì grasso gira tra le strade del paese strusciando il fruscio (un bastone con all’apice un ramo di pungitopo) sulle porte delle case. E’ il suo modo di bussare. Chi riceve la visita del Rumita rispetta il suo silenzio e in cambio di un buon auspicio gli dona qualcosa (fino a qualche anno fa generi alimentari, ora pochi spicci). Nel corso dei decenni le interpretazioni che le varie generazioni hanno dato a questa figura misteriosa sono cambiate.

Altro importante protagonista è poi l’Orso, che, vestito di pelle di capra e pecora, si muove scuotendo campanacci e le catene legate alle caviglie. E infine c’è la Quaresima, individuata nelle donne vestite di nero, che tengono sulla testa la culla su cui va a riposare il carnevale al suo termine.

Oltre all’incredibile suggestione che porta con sé questo curioso evento, i satrianesi utilizzano da qualche anno il concetto del Rumita per mandare un messaggio ecologista universale che è un rovesciamento dei valori, una rivoluzione copernicana: ristabilire un rapporto antico con la Terra per rispettare gli uomini e le donne che la abiteranno in futuro.

COME PARTECIPARE

Chiunque desideri può partecipare all’evento e impersonare il Rumita, basta iscriversi entro il 18 febbraio telefonando allo 3295320026 – 3277722142, o mandando una mail a carnevaledisatriano@gmail.com. Sono anche molto frequenti i gruppi che si travestono da personaggi dei boschi come folletti, farfalle, funghi, lupi, etc. partecipando attivamente alla manifestazione.

COSA VEDERE A SATRIANO

IMG_20150613_124547

Satriano merita una visita non solo per il suo originale Carnevale, ma anche per i suo patrimonio artistico legato ai murales,  ben 150 dipinti in aumento ogni anno, che rappresentano l’effige della cittadina. Nati lo scorso secolo, vengono promossi dall’amministrazione comunale ed estesi sui muri e sulle case di tutto il centro abitato. Assolutamente da non perdere sono anche il Castello, il Piesco e la Madonna della Rocca che sovrastano le rive del fiume Melandro.