Tieni a mente

  • Festa di sant’Agata dal 3 al 6 febbraio, il 12 febbraio e il 17 agosto

Una terra dove terra, fuoco, acqua e aria si uniscono, regalando a chi la visita momenti di straordinaria bellezza e suggestione. Insieme alla calda ospitalità delle persone e al paesaggio architettonico, Catania saprà conquistarsi un posto di riguardo nel cuore di chi la visita.

Catania vi accoglie alle pendici dell’Etna, con le sue architetture frutto di una storia millenaria e di passate dominazioni che hanno lasciato la loro impronta artistica sul territorio. Più volte colpita da terremoti ed eruzioni vulcaniche, la città ha sempre saputo risorgere dalle sue ceneri mantenendo però lo spirito tradizionale dei suoi luoghi e della sua storia.

Catania conquista sicuramente per la bellezza del suo territorio e del patrimonio naturalistico: spiagge di sabbia dorata, rocce vulcaniche e mare cristallino, complete di tutti i comfort o più appartate e incontaminate, a seconda che preferiate una vacanza di puro relax o qualcosa di più avventuroso, a contatto con la realtà più tipica dell’isola; se amate le passeggiate nella natura, la stupenda oasi del Simeto, alla foce del fiume omonimo, è un luogo incontaminato, una riserva protetta dall’intervento dell’uomo dove trovano rifugio diverse specie di uccelli e pesci. Il luogo ideale per una giornata di birdwatching e relax in mezzo alla natura.

Anche il Bosco di Santo Pietro, situato poco distante tra le città di Caltagirone e Mazzarone è un altro sito naturalistico molto importante non solo per la flora e la fauna che lo abitano, ma anche per il ritrovamento di antichi fossili all’interno delle sue argille grigio-azzurre, datati a ben 1,8 milioni di anni fa.

 

Isola_Lachea2

 

Ma le bellezze paesaggistiche non finiscono qui: la riserva naturale integrale Isola Lachea e faraglioni dei Ciclopi, la riserva Fiume Fiumefreddo, la riserva naturale della Timpa sono le altre perle da non perdere per un viaggio nella bellezza più selvaggia della località.

E dopo un’escursione nella natura, partite alla scoperta del centro storico della città: Piazza del Duomo, con la sua imponente fontana dell’Elefante, è il centro nevralgico di Catania, un’isola pedonale da cui si diramano le principali vie della città. In essa si trova anche la Cattedrale di sant’Agata, dedicata alla patrona della città e che custodisce al suo interno opere di artisti di grande fama.

 

Catania_duomo2

 

Fermatevi poi ad ammirare la Chiesa di Santa Maria dell’Elemosina, esempio di tardo barocco catanese dall’imponente e fastosa facciata.

I siti architettonici di Catania sono molteplici e tutti da vedere: la Chiesa della Badia di Sant’Agata, la Chiesa di Sant’Agata la Vetere, la Chiesa di San Benedetto, i numerosi palazzi storici e molto altro ancora. Tutti questi luoghi compongono un mosaico di architetture che conferiscono alla città di Catania un paesaggio eterogeneo e ricco di scorci da scoprire, ammirare e ricordare.

Per ciò che riguarda la gastronomia, la città offre molteplici luoghi in cui concedersi un lauto pasto, ma ciò che vale veramente la pena provare è lo street food di Catania: una realtà ancora viva, baluardo della cultura catanese che ama la sua tradizione gastronomica e non vi rinuncia. Avvicinatevi ai piccoli esercizi che propongono carne arrostita al momento, specialmente di cavallo e d’asina, arancini croccanti, fagottini ripieni, e concludete questo inusuale tour gastronomico con una succosa granita, una cassatina da passeggio o un dolce cannolo siciliano. Per assaggiare tutto vi consigliamo di fare più tappe, viste le generose porzioni!

 

Cannoli_sicilia2

 

Lasciatevi coccolare dall’ospitalità catanese, avventuratevi in un percorso fatto di grande cultura e bellezza paesaggistica, spiagge e mare incontaminati e una cucina tradizionale dal gusto verace!