Nota un tempo come Centumcellae per le insenature che costellavano il suo litorale scoglioso, Civitavecchia si presenta oggi come un’importante città portuale frutto di un lungo processo di civilizzazione e urbanizzazione che trova il suo inizio in età preistorica.

La città si sviluppò passo passo con il suo porto sotto influsso dell’imperatore Traiano, diventando presto un importante centro per il commercio e i traffici marittimi dell’epoca imperiale. Prima dominata dai Bizantini, nell’VIII secolo la città passa sotto il controllo dei papi, e successivamente, nell’828, subisce l’invasione dei Saraceni che la distruggono completamente trasformandola in una base per le azioni di guerra contro Roma. Ricostruita in seguito dai superstiti dell’invasione saracena, la città passò sotto il dominio francese tra la fine del 1700 e il primo decennio del 1800. La città fu protagonista durante la seconda guerra mondiale di numerosi bombardamenti che la distrussero completamente, privandola così anche di numerosi monumenti di grande valore storico. Per tali accadimenti, nel 1999 la città è stata insignita della medaglia d’oro al Valor Civile.

La memoria storica di questo lungo passato è parte fondamentale della città: sono infatti ben visibili sul territorio le tracce degli insediamenti romani, riscontrabili ad esempio nelle Terme Taurine: area di interesse archeologico situata a nord della città, permettono ai visitatori di ammirare uno scorcio dell’antica Roma attraverso i resti di bagni termali e altri ambienti decorati da mosaici e marmi.

CivitavecchiaTermeTaurine1

E per chi non si accontenta di rivivere le atmosfere del passato ma vuole concedersi un po’ di meritato relax, ci sono le terme della Ficoncella: situate su un’altura a 4km da Civitavecchia, queste terme erano conosciute già in antichità come un apprezzato centro termale in cui potersi immergere nelle benefiche acque delle 5 vasche naturali presenti al suo interno.

Terme e benessere, ma soprattutto mare: non perdetevi il Porto e il Forte Michelangelo, l’antica fortezza cinquecentesca che domina il porto della città e che oggi ospita la Capitaneria di Porto.

Pirgo_civitavecchia1.jpg

Forte_Michelangelo1

Sempre restando vicino all’acqua, assolutamente da non perdere la Marina di Civitavecchia: il tratto di lungomare che parte dal Forte Michelangelo e arriva fino al Borgo Odescalchi diventa il fulcro del divertimento estivo durante la bella stagione! Eventi musicali e manifestazioni di vario tipo animano le giornate e le serate di Civitavecchia, offrendo innumerevoli occasioni di svago e divertimento per tutti.

civitavecchia_bacio1

Avventuratevi poi alla scoperta del centro storico della città, tra le numerose piazze e chiese da ammirare, e la cattedrale della città, dedicata a San Francesco d’Assisi.

centro_storico1

E per i più curiosi o semplicemente per tutti coloro che amano conoscere di più su luoghi, storie e avvenimenti, è d’obbligo una visita al Museo Archeologico Nazionale della città, dove poter vedere da vicino reperti di epoca etrusca e romana.