A pochi passi dal mare, nella maremma grossetana, la città di Grosseto si distingue per la sua cerchia muraria, che conserva tutt’ora il suo aspetto originario.

Grosseto si trova a pochi chilometri dal mare, nel cuore della Maremma e della pianura attraversata dal fiume Ombrone. Sebbene la città sia di edificazione più recente rispetto ad altri centri della zona, essa conserva a tutt’oggi un caratteristico centro storico circondato da una cinta muraria di epoca medicea, la quale mantiene ancora il suo aspetto originario. Le mura di Grosseto contavano un tempo quattro porte di accesso: la Porta di San Michele, la Porta di Santa Lucia, la Porta di San Pietro e Porta Cittadina. Di queste rimangono oggi solo la Porta Vecchia e il cassero senese, fortificazione un tempo adibita a distretto militare e che oggi viene utilizzata come spazio espositivo per mostre fotografiche e artistiche.

mura-medicee_1

La visita alla città inizia da Piazza Dante, dove sorge la cattedrale di San Lorenzo, più semplicemente nota come il Duomo della città; di ispirazione gotica, l’edificio ha subito diversi lavori di ristrutturazione e rifacimento nel corso degli anni e si caratterizza per la facciata dalla cromia bianco-rossa in marmo rosso di Caldana. Al centro della piazza spicca la statua di Leopoldo II detto Il Canapone, ultimo granduca di Toscana e fautore della bonifica del territorio della Maremma.

duomo_sanlorenzo_1.jpg

Oltre al Duomo, Piazza Dante ospita anche altri edifici di rilevanza come il Palazzo Aldobrandeschi, sede della Provincia, e il Palazzo Comunale della città.

Grosseto_Palazzo_Comunale_1.jpg

In corrispondenza di Palazzo Aldobrandeschi, sul lato orientale della piazza, si può accedere a strada Ricasoli, dalla quale si raggiunge piazza del Sale, sede del mercato settimanale della città.

Tra le architetture religiose da non perdere a Grosseto spiccano la Chiesa di San Pietro in Corso Carducci, la più antica della città, e la Chiesa di San Francesco che al suo interno ospita, tra le varie opere, un crocifisso ligneo duecentesco.

Grosseto,_san_francesco_1

Grosseto,_san_pietro_1

A pochi chilometri da Grosseto sorge anche un’importantissima area archeologica, quella dell’antica città di Roselle, un tempo una delle dodici città-stato etrusche: risalente al VII secolo a.C., il sito conserva una sovrapposizione di edifici e mura di civiltà villanoviana, etrusca e romana.  Alcuni dei reperti rinvenuti in quest’area si possono oggi ammirare all’interno del Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, situato in Piazza Baccarini a Grosseto.

Area_archeologica_Roselle_1