Tieni a mente

  • Per arrivare ad Agerola da Amalfi è possibile prendere un comodo bus di linea SITA
  • Se arrivi in macchina è possibile trovare parcheggio in piazza presso la frazione di Bomerano. Un cartello nei pressi della chiesa di San Matteo fornisce indicazioni storico-culturali sul sentiero e indica chiaramente la direzione da seguire.
  • Esiste anche un Sentiero degli Dei alto che arriva fino a 1000m, ma lì bisogna essere un pochino più esperti
 

Un trekking tra le colline che sovrastano il golfo più bello e caratteristico del mondo, quello di Amalfi, non ha prezzo!

Se parli di Costiera Amalfitana vengono subito in mente le immagini del suo meraviglioso Golfo con un mare cristallino, dei paesi arroccati tra le colline e dei profumati giardini di limoni.  Ma questo non è solo il paradiso per chi ama la rilassante vita in riva al mare ma anche per chi è appassionato di Trekking. Il Sentiero degli Dei infatti, che si dipana tra Agerola e Nocelle, compare a ragione tra quelli più belli del mondo perché offre scorci mozzafiato di Positano, della penisola Sorrentina e di Capri.

sentiero-dei

Il nome stesso lascia presagire quanto il percorso sia assolutamente da sogno: si tratta di un’occasione unica per ammirare la Costiera da un punta di vista assolutamente unico. La bellezza dell’itinerario la rende una meta ambita dagli amanti del trekking di tutto il mondo, che decidono di gusatrsi da qui il panorama mozzafiato che spazia da Praiano a Punta Campanella, e di dormire appositamente ad Agerola per vivere quest’esperienza in mezzo alla natura e lontano dal traffico congestionato delle stradine che portano verso il mare.

amalfi-golfo

E sono maggio o settembre, quando ancora l’aria è fresca e limpida,  i medi ideali per spaziare dai lussureggianti sentieri dei Monti Lattari alle limpide acque del mare della Costiera Amalfitana, all’arte e alla storia millenaria che vi si respira, grazie a piccole chiese, castelli dimenticate come Piapo, Castello Lauritano, Punta San Lazzaro e la Vottara.

Partendo da Agerola, il percorso più conosciuto, il Sentiero degli Dei è piuttosto facile e vanta una durata di circa 5 ore con un dislivello di 600 metri in discesa. Nonostante sia un itinerario del CAI aperto a tutti, non bisogna sottovalutare il fatto che ci si ritrova tra spettacolari dirupi e varie gole, quindi chi soffre di vertigini potrebbe avere qualche difficoltà.

Dopo circa 3 ore di cammino si arriva al borgo di Nocelle, dove un caratteristico chiosco vi accoglierà per darvi la possibilità di rifocillarvi. A questo punto, dopo una pausa, si potrà decidere se continuare per Positano scendendo i 1600 gradini che vi separano dalla statale, oppure prendere un comodo bus. Per i più allenati c’è anche la possibilità di proseguire fino a Monte Pertuso a 352 metri sul livello del mare, un piccolo borgo che fino a pochi anni fa era raggiungibile solo ed unicamente a piedi.