L’8 dicembre è il giorno dell’Immacolata Concezione, tradizionali festività religiosa che trova espressione in moltissime tradizioni lungo tutta la penisola. Scopriamole insieme!

La festività dell’8 dicembre ha una forte carica spirituale e simbolica, da nord a sud. Dal punto di vista religioso celebra la figura della Vergine Maria, nata senza peccato sin dal concepimento; dal punto di vista tradizionale e legato alle festività, l’8 dicembre si colloca all’inizio dell’Avvento e segna il cominciare del periodo natalizio. La festa dell’Immacolata Concezione coincide in genere con il venerdì della prima domenica di Avvento, il che si traduce in un weekend lungo, perfetto per riposarsi, fare l’Albero, addobbare la casa e, perché no, concedersi una piccola gita fuoriporta.

Al giorno dell’Immacolata Concezione sono legate diverse tradizioni popolari, soprattutto al Centro e al Sud Italia.

Al centro, nella città di Atri in provincia di Teramo, si tiene la Notte dei Faugni: all’alba dell’8 dicembre vengono accesi dei falò, che portati poi in processione per le vie della città simboleggiano la purificazione del luogo. Si tratta di un rituale di derivazione contadina o addirittura pagana, risalente al secolo VIII e legato alla “Concezione di Sant’Anna”. In occasione di questa festività, il fuoco rappresentava appunto una forma di purificazione, una rigenerazione.

faugni

L’accensione dei fuochi rappresenta una sorta di evento collettivo sentito dalla popolazione, simbolo di buon auspicio e di “esorcizzazione” del freddo e delle difficoltà che l’inverno portava con sé. Oggi la tradizione viene portata avanti in moltissimi comuni delle regioni del centro e del sud, dalla Puglia alla Sicilia, dalla Toscana alla Calabria.

In Puglia ad esempio, a Putignano, le celebrazioni per l’Immacolata concezione si protraggono per nove giorni, tra preghiere, canti e processioni.

Al nord, in particolare a Milano, la festività si mescola con quella del patrono della città, Sant’Ambrogio, festeggiato tradizionalmente il 7 dicembre con la celeberrima fiera degli Oh Bej! Oh Bej!.

A Castellammare di Stabia l’Immacolata Concezione si festeggia con importanti festeggiamenti religiosi, riti e tradizioni che abbracciano tutta la cultura locale, compresa quella gastronomica: tipici di questa ricorrenza sono infatti i dolci come le “zeppole dell’Immacolata”, frittelle con miele e confetti di zucchero, semplici ma assolutamente deliziosi!