Tieni a mente

  • quest'anno la festa si svolge dal 7 all’11 dicembre e per un weekend, il 17 e il 18 dicembre

Il Natale si avvicina e a San Marco dei Cavoti, sull’ Appennino campano, anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Festa dedicata a uno dei dolci natalizi per eccellenza: il torrone!

San Marco dei Cavoti è il piccolo borgo in provincia di Benevento che da ben 16 anni ospita la Festa del Torrone e del Croccantino: non solo delle leccornie da scoprire e gustare, ma vero e proprio pezzo di storia di questo borgo sull’appennino campano. È proprio qui infatti che, alla fine del 1800, il cavaliere Innocenzo Borrillo ideò nel suo laboratorio una vasta gamma di torroni e dolci. La punta di diamante della produzione dolciaria di San Marco dei Cavoti sono ancora oggi i Baci: una barra di croccante fatto di mandorle, nocciole e zucchero, ricoperti di cioccolato.

Torroncino-copia1

Quest’anno la manifestazione si svolge dal 7 all’11 dicembre e per un weekend, il 17 e il 18 dicembre. Durante tutte le giornate interessate dall’evento, le vie e le piazze di San Marco dei Cavoti saranno animate da eventi di vario tipo: spettacoli musicali, parate, mercatini, convegni sul tema dell’alimentazione, percorsi di degustazione a chilometro zero e ovviamente esposizioni di artigianato locale e prodotti tipici. Durante la festa del torrone e del croccantino sarà infatti possibile assaggiare anche altre prelibatezze tipiche della zona come formaggi, salumi e vini. Un evento dal programma davvero ricco e variegato capace di accontentare un ampio pubblico, dagli irriducibili del dolce ai curiosi che vogliono scoprire la località e il suo prodotto simbolo.

festatorrone1

Il torrone di San Marco dei Cavoti si presenta declinato in tante varianti, come ad esempio i croccantini al limone, all’arancia e al cocco, ma anche nelle versioni al caffè, gianduia e pistacchio, ma Il momento clou della festa è senz’ altro la realizzazione del croccantino più lungo del mondo, un vero e proprio croccantino da guinness dei primati che verrà poi offerto ai visitatori!

La Festa del Torrone del Croccantino sarà anche l’occasione giusta per visitare il borgo e i suoi luoghi più belli, in primis il Museo degli orologi: una collezione unica al mondo di orologi da torre antichissimi, risalenti anche al 1400. Approfittate poi dell’occasione per soffermarvi in piazza Risorgimento, dove sorgono i caratteristici palazzi Jelardi e Colarusso.

sanmarcodeicavoti1

Non mancano nemmeno le chiese, come la Chiesa Madre di San Marco Evangelista, posta sulla sommità del borgo, e la Chiesa di San Rocco, che ospita al suo interno un busto ligneo raffigurante S.Domenico e attribuito a Tommaso Bucciano.