Dove praticare lo sci da fondo in Italia: ecco le mete scelte da noi, da quelle più turistiche a quelle più incontaminate e poco turistiche

 

E’ tempo di neve e di sci da fondo. Questa pratica sportiva è perfetta per godersi panorami mozzafiato in tutta Italia, da nord a sud. Ecco quindi una lista delle 5 mete che gli appassionati di questa disciplina sportiva assolutamente non possono perdere!

IL GRANDE CLASSICO: CORTINA-DOBBIACO

Il primo circuito assolutamente da assaporare è la Cortina-Dobbiaco. Si tratta di un tracciato spettacolare di più di 120 chilometri di piste, con diversi livelli di difficoltà, utilizzate anche per le gare di Coppa del Mondo.  Uno dei percorsi più suggestivi parte proprio dalla cittadina altoatesina attraversando boschi e costeggiando il lago di Dobbiaco e quello di Misurina. Da lì il paesaggio si apre verso Cortina tra le cime rosa delle Dolomiti.  Lo stadio Nordic Arena, assolutamente unico nel suo genere è uno dei più grandi centri sportivi della Val Pusteria. In inverno le piste per lo sci di fondo passano sopra il tetto dell’edificio, un posto assolutamente unico!

backcountry-skiiing-672404_

TARVISIO: ALLA SCOPERTA DEL FRIULI

Lì dove si incrociano le linee di confine tra Italia e Slovenia c’è un piccolo paradiso per gli amanti dello sci nordico. Tarvisio ha il vantaggio di essere circondata da una natura selvaggia e montagne con panorami incerdibili. I 60 km di percorso che convergono verso l’Arena “Gabriella Peruzzi” sono poco affollati e ci si può godere un paesaggio rude e suggestivo in tutta tranquillità

LIVIGNO, SULLA RIVA DEL LAGO

Due splendidi versanti di una montagna e un bellissimo lago nella stretta valle in basso, un paesaggio straordinario da ammirare in tutta tranquillità. A Livigno, Lombardia, vi aspettano 30 chilometri di pista costantemente innevati e ad alta quota. Durante l’inverno si succedono numerosissimi eventi legati al fondo, a partire dalla Sgambeda, l’evento di quattro giorni che a dicembre apre la stagione mondiale delle Marathon Cup.

 

livigno-sci-fondo

COGNE: LA REGINA DEL FONDO

Da molti considerata la Regina incontrastata dello sci da fondo, il circuito di Cogne, in Val d’Aosta, è il teatro di gare di Coppa del mondo e della Marcia Gran Paradiso. C’è l’imbarazzo della scelta in quanto alle piste, 12 anelli per un totale di 80 chilometri tra boschi, ponti, torrenti. Da non perdere, sopra al paese dove termina la strada, l’incredibile percorso in Val Nonthey, dove si viaggia fra i camosci che scendono a valle.

CAPRACOTTA, ISERNIA : UN POSTO INCONTAMINATO

E per chi vuole scoprire luoghi incontaminati lontano dai soliti flussi turistici con gli sci da fondo ai piedi, il Molise offre l’incantevole località di Capracotta. La posizione è estremamente strategica, a metà strada tra Bari, Roma, Napoli e Pescara. Prezzi concorrenziali per una vacanza tra chilometri e chilometri di piste che attraversano luoghi incontaminati. L’ideale ora che c’è poca neve a nord e tantissima in centro Italia.