Tieni a mente

  • visita le Cinque Terre con il treno che da Levanto collega tutte le località fino a Riomaggiore
  • percorri la Via dell'Amore tra Riomaggiore e Manarola

Un itinerario di viaggio che tocca cinque borghi marinari tra i più belli d’Italia, incastonati tra cielo e mare sulla costa ligure di levante.

Quando si dice “Cinque Terre” subito si pensa ad una armoniosa unione tra una natura allo stato selvaggio, fatta di mare da una parte e boschi a strapiombo dall’altra intervallati dai terrazzamenti delle coltivazioni di viti e ulivo, e l’attività umana che ha dato vita a piccoli borghi caratteristici di una bellezza che lascia senza fiato, caratterizzati da edifici policromi e da strette viuzze che li intarsiano.

Le Cinque Terre sono un altro tassello che si va ad aggiungere alla lunga lista di luoghi Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Ma conosciamo meglio i borghi che compongono le Cinque Terre, partendo da Levanto in direzione di La Spezia: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Monterosso al Mare

Monterosso Al Mare è uno splendido borgo incastonato su una collina, impreziosito da eleganti ville e dal quale si può ammirare un paesaggio davvero mozzafiato. Esso ospita alcuni monumenti che meritano una visita come il Convento dei Cappuccini, la chiesa gotica di San Giovanni Battista, l’antico Castello e il “Gigante”, una statua che raffigura il dio Nettuno che troneggia nei pressi della spiaggia di Fegina ai piedi del borgo.

Cinque Terre - Monterosso al Mare

Vernazza

Un grazioso borgo marinaro che ospita un piccolo porticciolo. La nota dominante di Vernazza è la policromia dei suoi edifici, eleganti con i loro porticati e portali decorati. Il centro storico di origine medievale si compone di stretti vicoli che conducono verso la piazzetta del porto. Da vedere il Castello dei Doria, la chiesa gotica di Santa Maria di Antiochia e il Santuario della Madonna di Reggio.

Corniglia

Coniglia si raggiunge percorrendo una lunga scalinata di 365 gradini ma la fatica è ripagata dalla bellezza del promontorio sul quale giace questo piccolo centro. Il territorio è costellato di vigneti che producono alcuni eccellenti vini come il Sciacchetrà, la Polenza e il Cinque Terre DOC. Scendendo dal promontorio si raggiunge la bellissima spiaggia di Givano.

Manarola

La capacità dell’uomo di plasmare un territorio selvaggio senza inficiarne la bellezza è riassunta nel piccolo borgo di Manarola, arroccato su uno scoglio nero a strapiombo sul mare: gli edifici sembrano essere appesi alle pareti rocciose mentre nell’aria si sentono i profumi degli agrumi che vengono coltivati in terrazzamenti accanto ai vigneti e agli oliveti. Dal promontorio di Punta Bonfiglio e dal Santuario di Nostra Signora della Salute di Volastra la vista è impareggiabile.

Cinque Terre - Manarola

Riomaggiore

Per i più romantici, da Riomaggiore si può raggiungere Manarola attraverso la famosissima Via dell’Amore, un suggestivo percorso scavato nella roccia a picco sul mare all’inizio del Novecento. In alternativa si può percorrere il Sentiero Azzurro che conduce attraverso il Parco nazionale delle Cinque terre. Il piccolo centro è contraddistinto da case alte e strette dai colori pastello.