Le due cittadine distano solo 5 chilometri l’una dall’altra; siamo in provincia di Ancona nella regione Marche.

L’antico borgo di Recanati è la patria del grande poeta Giacomo Leopardi. Ci si arriva lasciando alle spalle il mare, percorrendo le strade provinciali, verso l’entroterra che attraversano sinuosamente il Parco del Conero. Si raggiunge poi la statale 16 in direzione Pescara e dopo l’uscita di Loreto. Salendo lentamente la provinciale 10 in distanza, adagiata su un dorso fra le valli del Potenza e Musone: Recanati.

 

Recanati_piazzaLeopardi

È consigliabile iniziare la visita partendo dal Palazzo Leopardi in piazza “Sabato del villaggio”, l’antica e suggestiva casa natale. Ancora oggi è abitata dai suoi discendenti. Qui si possono ammirare preziosi manoscritti, tornare indietro nel tempo e percorrere la sua vita. Seguite il percorso per arrivare al famoso “colle dell’infinito” dove vi attende una meravigliosa veduta. Tornati al Palazzo, alla fine di via Roma, scendendo la via Calcagni e via Cavour si può ammirare Sant’Agostino la chiesa il cui campanile è cantato nel Passero solitario. Da qui ancora pochi passi e si raggiunge il centro con la meravigliosa Piazza Leopardi con il Palazzo Comunale. Fermatevi, giratevi intorno e fatevi avvolgere da un’atmosfera unica e di infinita poesia!
Dalla piazza con l’antica Torre del Borgo attraversando Corso Persiani si arriva lentamente alla Cattedrale.

loreto_1

Proseguiamo per Loreto dove ha sede la Basilica della Santa Casa; è il primo Santuario di importanza internazionale dedicato alla Vergine, il cuore mariano del cristianesimo. All’interno della basilica è conservata la casa di Nazareth di Maria. È composta da sole tre pareti, perché la parete dove sorge l’altare era esposto verso Nazareth, sull imbocco della Grotta e non era presente il muro. L’ antichissima grotta è visitabile entrando da una delle porte del meraviglioso monumento che la racchiude completamente.

                         

Santuario_della_Santa_Casa_in_Loreto_-_Casa_Santa_-_photo_by_Zorro2212_wikimedia

Il rivestimento, un capolavoro dell’arte lauretana, è completamente in marmo e custodisce come uno scrigno l’umile Casa di Maria. Questo imponente monumento d’indescrivibile bellezza è stato commissionato da Giulio II e ideato dal architetto Donato Bramante (inizio 16. Secolo). In secondo momento furono poi collocate nelle nicchie le tante statue delle Sibille e dei Profeti.

Non potete terminare la gita in questo lembo di terra senza aver fatto un salto al mare: Porto Recanati o Numana sono solo due delle tante località lungo la costa. Ancora non c’è tanto fermento e le spiagge sono perfette per una tranquill passeggiata!