La città di Matera è famosa in tutto il mondo per i suoi Sassi, i due quartieri dal caratteristico ecosistema urbano che costituiscono il cuore storico della città. Un panorama unico al mondo!

Matera, in Basilicata, sorge al confine tra l’altopiano delle Murge e la fossa Bradanica. Questa peculiare città può vantare una storia antichissima: i primi insediamenti sembrano infatti risalire al paleolitico, e ciò è confermato anche dai numerosi ritrovamenti di reperti storici risalenti all’epoca.

 

La città è famosa per i suoi Sassi: due quartieri, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso, lascito degli insediamenti urbani del passato che si sono succeduti nel tempo. I Sassi sono il simbolo perfetto di un’architettura capace di fondersi con il territorio e di adattarsi a esso, e che per la loro unicità sono stati dichiarati Patrimonio dell’Unesco nel 1993.

sasso_barisano1

sasso_caveoso1

Oggi, agli occhi dei visitatori, i Sassi si presentano come un agglomerato urbano variegato, frutto delle stratificazioni di vari elementi architettonici che si sono sovrapposti nel tempo: chiese rupestri, aree di sepoltura ed edifici risalenti a varie epoche: medievale, rinascimentale, barocca e fino all’età moderna.

Non perdetevi le suggestive chiese rupestri come quella di Santa Lucia alle Malve, la Chiesa di Santa Maria de Idris e la Chiesa di San Pietro Barisano.

s_maria_de_idris

Da non perdere anche la stupenda cattedrale in stile romanico-pugliese, recentemente ristrutturata e visitabile anche all’interno in tutta la sua magnificenza.

cattedrale_matera1

Il centro di Matera si contraddistingue per la sua particolare conformazione: una serie di vie che collegano tra loro diverse piazze lungo un asse. Partendo da Piazza Vittorio Veneto è possibile ammirare il grande Palazzo dell’Annunziata, sede della Biblioteca Provinciale, il palazzo della Prefettura, la Chiesa di San Domenico e la Chiesa dei Cavalieri di Malta. Imboccando poi Via del Corso arrivate a piazza San Francesco d’Assisi, dove ha sede anche l’omonima chiesa risalente al ‘600. Poco più in là, ecco Piazza del Sedile, da cui si susseguono poi tutti i principali palazzi nobiliari che arrivano fino alla Cattedrale della città.

s_francesco_d'assisi1

E se dopo una visita al centro storico volete concedervi una passeggiata nel verde, a pochi passi troverete il Parco della Murgia Materana, che custodisce un ricco patrimonio di specie vegetali endemiche e di fauna comprendente rapaci e varie specie terrestri.

Parco_Murgia_Materana1