Burgio è il paese in provincia di Agrigento famoso per la sua tradizione artigianale legata alla produzione di ceramiche artistiche. Dal 6 novembre al 6 gennaio la località ospita una mostra dedicata ai presepi realizzati con i più svariati materiali. Da non perdere!

Situato a 317 metri sul livello del mare, tra le province di Agrigento e Palermo, sorge Burgio: questa graziosa località è nota ai più per la sua antica tradizione artigianale legata alla produzione di ceramiche artistiche e alla cinquecentesca fonderia di campane.

Burgio_127_inevidenza1

Quest’anno giunge alla sua IX edizione anche l’evento Presepinfesta, la kermesse dedicata alla riproduzione della natività in tante forme e in diversi materiali: dai presepi in ceramica, vetro e plastica a quelli in pietra e materiale riciclato. Una manifestazione che animerà tutto il paese, tra palazzi antichi, chiese e con il sottofondo della musica degli zampognari che daranno il via ai festeggiamenti. Presepi ma non solo, durante l’evento ci sarà spazio infatti anche per degustazioni di prodotti tipici locali come l’insalata di arancia e gli altri dolci tipici delle feste natalizie, e per mercatini ed esposizioni di manufatti artigianali di qualità come opere in bronzo, legno e ferro battuto, creazioni in cartapesta, pitture su vetro e altro ancora.

presepe-burgio1

Oltre all’esposizione di presepi e alle degustazioni, la cittadina di Burgio ospita anche la “Strina”, particolare iniziativa in calendario per il 3, 4 e 5 gennaio: un percorso tracciato lungo il quale i pastori portano il bambino Gesù di casa in casa per ricevere doni in cibo o denaro. Quanto raccolto viene poi devoluto in beneficenza. Un evento che richiama la tradizione ma senza dimenticare l’unione e la solidarietà tra persone, che dovrebbe rappresentare il fulcro della festività natalizia.

Il natale a Burgio è l’occasione anche per visitare i monumenti e i luoghi di interesse storico della località come le numerose architetture religiose: la Chiesa di San Rocco, la Chiesa di San Vito con cripta, la Chiesa di San Luca solo per citarne alcune. Da non perdere il castello baronale della città nel quartiere Santa Lucia: situato su un’altura che sovrasta il paese, è edificato sulla roccia dura e circondato da due torrenti, Garella e Tina. Per raggiungere il castello è necessario avventurarsi in una lunga e faticosa scalinata che porta direttamente davanti alla spianata del castello.

Da non dimenticare ovviamente una visita al Museo della Ceramica, dove poter ammirare i manufatti della tradizionale lavorazione artigianale di Burgio.