“Penso che un sogno così non ritorni mai più”: chi sa se nello scrivere questo verso Domenico Modugno avrà pensato alla sua città natale, Polignano a Mare, lontano come era a Roma dove avrebbe trovato di lì a poco successo planetario con il magico ritornello di “Nel blu dipinto di blu”.

Fatto sta che Polignano a Mare è veramente famosa per le sue atmosfere da sogno, arroccata com’è su di uno sperone roccioso dai tratti quasi fiabeschi con le sue alte falesie disseminate da suggestive calette.

Polignano a Mare, situato ad una trentina di chilometri da Bari, è infatti a ragione una delle perle della Puglia più amate e visitate non solo da turisti italiani ma anche stranieri, innamorati di questo borgo medievale a strapiombo sul mare dal quale poter godere di scenari mozzafiato e meravigliose vedute panoramiche con all’orizzonte le limpide acque azzurre dell’Adriatico.

Cattura

Nel 2008 Polignano a Mare ha infatti ricevuto la Bandiera Blu per la bellezza e la pulizia del suo mare, confermando la storica fama che la vede tra le località balneari più affascinanti della Puglia. Uno dei simboli del borgo pugliese è infatti la spiaggetta libera di Cala Lama Monachile, che prende il suo nome dal ponte che bisogna attraversare per raggiungerla, che corrisponde all’antica Via Traiana di romana memoria.

calala

La spiaggia di Cala Lama Monachile è sicuramente uno degli scorci più incantevoli di Polignano a Mare: incastrata tra due alte pareti rocciose, a due passi dal centro storico della città, la spiaggia si distingue per l’acqua dal colore smeraldo che accarezza i ciottoli bianchi e levigati della caletta, mentre tutto intorno si apre un paesaggio da cartolina costituito da grotte marine ed alte scogliere.

calalama

Oltre alle sue meravigliose spiagge – come quelle di Cala Paura, Lido San Giovanni, Cala Fetente, San Vito e Porto Contessa – Polignano a Mare rappresenta una destinazione ideale per gli amanti della natura: il suo mare azzurro e limpido permette infatti numerose escursioni in barca per le bellissime grotte che vanno a formare la sua costa frastagliata, mentre l’osservazione del fondale via snorkeling è diventato un appuntamento fisso per chi ha voglia di diventare un tutt’uno con questo ambiente da sogno.

barca

Polignano a Mare è però anche città di terra e a testimoniarlo non è solo la sua florida produzione agricola, che annovera tra le sue specialità la carota giallo-viola di Polignano – il prodotto ha anche recentemente ottenuto il riconoscimento dei presidi Slow Food: lo testimoniano ugualmente anche i numerosi sentieri che si stagliano attorno e dentro la città, ideali per attività di trekking e bellissime passeggiate che conducono fino al mare attraverso oasi di vegetazione incolta di rara bellezza.

Carota_di_Polignano

Il centro di Polignano a Mare è invece caratterizzato da case bianche addossate le une sulle altre, che vanno a formare in un dedalo di archi e viuzze un paesaggio urbano decisamene atipico, dai tratti magici. In ogni vicolo dell’antico borgo potrete respirare una frizzante brezza marina, che scaturisce profumatissima dalle ampie vedute sul mare azzurro verso cui si aprono le numerose terrazze panoramiche disseminate nel centro storico del borgo.

fb2