Nella provincia di Agrigento si nasconde uno dei borghi più belli d’Italia: Sambuca di Sicilia. Cultura, storia, gastronomia e natura si riuniscono in questo comune di origini arabe.

Situato nella Valle del Belice e circondato dal verde delle colline, con i loro boschi rigogliosi, il borgo di Sambuca di Sicilia ha alle sue spalle una storia antica, le cui origini affondano le radici nel periodo della dominazione araba. Questo borgo offre ai visitatori luoghi di interesse storico e naturale, e grazie alla sua atmosfera senza tempo troverà un posto speciale nel cuore di ognuno.

Ricco di chiese e palazzi storici dove si intrecciano stili appartenenti a tante epoche diverse, il borgo di Sambuca di Sicilia si trova in una posizione strategica, dalla quale è facile raggiungere il mare di Menfi e anche il Parco Archeologico di Selinunte, senza dimenticare il monte Adranone, con la sua area archeologica, nella riserva naturale di Monte Genuardo e il lago Arancio. Tutto questo – e molto altro – rende quello che nel 2016 è stato nominato il borgo più bello d’Italia la meta ideale per gli appassionati dei viaggi all’insegna della cultura, ma anche per gli irriducibili della natura, del tempo all’aria aperta e per chi cerca solo il relax più puro, magari immerso nel verde dei boschi!

Sambuca panorama

Da non perdere a Sambuca di Sicilia

Non bisogna lasciarsi sfuggire l’occasione di andare al terrazzo Belvedere, nato sui resti di quello che era il castello dell’Emiro, dal quale si può abbracciare con lo sguardo la campagna circostante e perdersi in un panorama davvero evocativo.

Allontanandosi dal centro storico si può vedere il fortino di Mazzallakkar, anche questo lascito del periodo arabo. Il fortino è in parte sommerso dalle acque del lago Arancio per alcuni periodi dell’anno: le torri emergono solo nei mesi estivi!

monte Adranone

Nelle vicinanze

La riserva naturale di Monte Genuardo è perfetta per chi vuole trascorrere del tempo in mezzo alla natura. Seguendo i vari sentieri si possono scoprire una flora e una fauna incredibilmente ricche e varie, lasciandosi accompagnare dal gorgoglio dei torrenti.

Il monte Adranone è il luogo dove si combinano perfettamente natura, storia e spiritualità. Sulla sommità di questo monte ci sono i resti delle città di Adranon, dove si può ammirare la Necropoli e altre tracce della vita di questo insediamento greco-punico, come il quartiere artigianale e il Santuario. Nel museo archeologico “Palazzo Panitteri” di Sambuca di Sicilia vengono conservati i principali reperti trovati nella zona

Poco lontano da Sambuca di Sicilia c’è anche il parco archeologico di Selinunte, un’eccellenza del nostro paese dove è possibile perdersi nell’acropoli, tra i resti dei magnifici templi.

Selinunte tempio

Gastronomia

Il borgo di Sambuca di Sicilia è orgoglioso dei suoi vini, in particolare dell’omonimo Sambuca di Sicilia DOC.

Imperdibili sono i prodotti della pasticceria locale come ad esempio i dolci di mandorle e le Minni di virgini, dolce tipico a base di pasta frolla, crema di latte, zuccata, gocce di cioccolato e cannella, decorato con palline di zucchero colorato.