Un insieme di storia, arte, e cultura, il luogo perfetto per chi cerca un viaggio alla scoperta delle tradizioni.

Accoccolata tra le colline del Chianti nel cuore della Toscana, Siena si mostra in tutto il suo antico splendore: con un centro storico dichiarato Patrimonio dellUmanità dall’UNESCO nel 1995 e un’ampia varietà di luoghi storici e d’interesse, questa splendida città è uno scrigno di tesori da scoprire.

Per gli amanti dell’architettura religiosa non può mancare una visita al Duomo della città, la cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta, emblema dello stile romano-gotico: dall’imponente facciata esterna realizzata in marmo bianco ai fastosi interni, vi conquisterà. Accanto al Duomo troverete anche il Museo dellOpera del Duomo, sede di inestimabili capolavori, e il Battistero, al quale lavorò anche Donatello.

Meritevoli di menzione sono anche la Basilica di San Domenico e di San Francesco.

Cattedrale di Siena

Per chi invece preferisce l’architettura civile, imperdibile è il Palazzo Pubblico con la Torre del Mangia che sorge nella Piazza del Campo, che include al suo interno il Museo Civico, custode di numerosi capolavori dell’arte senese risalenti al XVI secolo.

Innumerevoli sono poi i palazzi, tra i quali spicca Palazzo Sansedoni, antica sede della Fondazione Banca Monte dei Paschi.

Tra i musei, non potete non visitare la Pinacoteca nazionale e il museo archeologico nazionale.

Palazzo Sansedoni di Siena

In mezzo ad arte e cultura non può certo mancare una tappa per scoprire e apprezzare le specialità culinarie della città, iniziando magari con un buon primo come i pici di Siena, spaghetti di grano tenero fatto a mano, e continuando con un secondo a base di carne e cacciagione come i fegatelli, la scottiglia, le chiocciole alla senese o una buona tagliata di Chianina. Immancabile come degna conclusione un buon dolce tipico come il panforte o i ricciarelli.

Pici di Siena

E, ça va sans dire, non dimenticatevi di innaffiare il tutto con un buon vino! Chianti, Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano e molti altri, avete solo l’imbarazzo della scelta!

Non si può parlare di Siena e non citare il Palio. Tradizione risalente al XII secolo e che vede partecipare 10 delle 17 contrade della città, il palio raduna un’ingente quantità di persone ed è un evento estremamente sentito dagli abitanti.

Si svolge nella Piazza del Campo e vede i cavalli delle contrade affrontare una corsa lungo il perimetro della piazza per tre giri. Vince il cavallo che completa la corsa per primo, con o senza fantino! Forse difficile da capire per chi non è senese di origine, rimane comunque un evento estremamente affascinante ed emozionante da ammirare, anche per chi si trova in città in vacanza. L’atmosfera del pubblico, i fantini con i colori delle rispettive contrade, la rivalità palpabile e i cavalli durante la corsa…astenersi deboli di cuore!

Piazza del Campo di Siena

Se visitate la città tra Luglio e Agosto, avete ben due occasioni per assistere a questa spettacolare quanto suggestiva tradizione: il 2 Luglio, quando si celebra il Palio della Madonna di Provenzano, e il 16 Agosto, giorno del palio dellAssunta.

Queste sono solo alcune delle bellezze e dei tesori della cultura che potete ammirare a Siena. Siete ancora in dubbio? La città è facilmente raggiungibile con vari mezzi: in auto, attraverso le principali reti autostradali, ma anche in aereo (aeroporti di Pisa, Firenze e Perugia) e treno ad alta velocità. Siena vi aspetta!