Visitiamo oggi Siracusa, città siciliana dalla storia antichissima che deve la sua fondazione ai Corinzi. La città fu patria di celebri intellettuali e scienziati del passato come Archimede, che vi nacque, e Platone.

La città si caratterizza per il suo stile barocco e per l’importante patrimonio storico e artistico fatto di architetture religiose, civili, militari, oltre che per i numerosi siti archeologici che testimoniano una storia lunga e importante.

siracusa_centro2

Tra i luoghi assolutamente da visitare la chiesa di San Giovanni alle catacombe, la Chiesa di Santa Lucia alla Badia e la chiesa di Santa Lucia al Sepolcro.

Per chi ama i monumenti legati ai conflitti mondiali del passato, di grande interesse sarà sicuramente la Chiesa di San Tommaso al Pantheon, monumento dedicato ai caduti siracusani della I Guerra Mondiale.

Tra le architetture civili è possibile ammirare affascinanti palazzi e ville nobiliari, situate principalmente sull’isola di Ortigia, la parte più antica della città. In essa si possono ammirare la sede della Camera Regionale, Palazzo Montalto, il palazzo arcivescovile, e tanti altri ancora.

Ortigia2

 

Ortigia,_duomo,_2

L’isola di Ortigia è ricca di sorgenti d’acqua dolce e rappresenta uno scrigno che racchiude in sé secoli di storia e di influenze delle civiltà che sono transitate per questi luoghi: un esempio su tutti il tempio di Apollo, sorto nel VI secolo a.C. e che nel corso del tempo ha subito numerose modifiche, diventando chiesa, moschea e, durante il dominio degli aragonesi, anche caserma. Oltre agli interessantissimi luoghi storici, Ortigia può vantare anche un bellissimo lungomare ricco di bar e locali dove concedersi una piacevole sosta e gustare la cucina locale, magari dopo aver fatto visita all’antico castello di Maniace.

Castello_Maniace2

Tra i siti archeologici più rilevanti presenti a Siracusa vanno citate le numerosi necropoli come quelle di Stentinello, Thapsos, di Ognina e del Plemmirio. Assolutamente da visitare anche il parco archeologico della Neapolis, che racchiude in sé alcuni dei luoghi più evocativi della città: il teatro greco risalente al V secolo a.C., la Via dei Sepolcri, l’anfiteatro romano, l’arco trionfale di Augusto, e molti altri.

Teatro_greco_di_Siracusa2

La ricca eredità lasciata dai popoli che occuparono la zona nel corso dei secoli si traduce in ambito culinario in una gastronomia mediterranea dagli accenti orientali. Pesce fresco, verdure e altri prodotti della terra, legumi con un tocco speziato dato da sesamo, noce moscata e pepe. Altro prodotto principe sono i latticini, diffusi in tutta la Sicilia come il caciocavallo ragusano, la provola siciliana e la ricotta. Di largo consumo è ovviamente anche la pasta, come la Pasta Fritta alla Siracusana, i ravioli caserecci con ripieno di spinaci freschi o di pesce e la pasta alla Norma solo per citarne alcuni.

pasta_fritta2