Venite con noi alla scoperta di Sperlonga, splendido borgo marinaro dalle mille grotte un tempo considerate dimora di splendide ninfe.

Splendido borgo marinaro collocato lungo la via Flacca, Sperlonga è la città delle grotte, che con le loro cavità rendono il particolare profilo di questa rinomata località turistica perfettamente riconoscibile anche da lontano.

Sperlonga è infatti arroccata sul Monte San Magno, una propaggine estrema dei Monti Ausoni, e proprio per il suo ruolo di gioiello incastonato sulla sua rupe è entrata a far parte con orgoglio dei suoi abitanti del circuito dei borghi più belli d’Italia.

Sperlonga01

Oltre al turismo estivo legato al mare, Sperlonga è infatti nota agli arrampicatori per la presenza di importanti falesie, suggestive coste rocciose con pareti a picco sul mare simbolo della città sin dall’antichità, quando si pensava che facessero da dimora a bellissime ninfe. Lo stesso nome di Sperlonga trae origine da questo tratto distintivo della città: speluncae in latino significa ‘cavità’.

Villa_of_Tiberius,_Sperlonga_(15134765456)

Centro turistico sin dai tempi dei romani, Sperlonga conserva ancora oggi il suo ruolo di romantica oasi balneare grazie alle sue splendide spiagge di sabbia dorata che si estendono per oltre dieci chilometri di costa con i loro curiosi nomi, da Bambole a Capovento, da Canzatora ad Amyclae. Completano l’offerta naturalistica del borgo non solo le suggestive rocce modellate dal vento ma anche le lussureggianti colline ricche di flora tipicamente mediterranea, e per questo sedi di orti e piantagioni di uliveti.

Mar_Tirreno,_Sperlonga

Sperlonga non ha infatti dimenticato il suo passato agricolo, e conserva ancora oggi i caratteri migliori di questa tradizione, visibile nei piatti tipici della zona: un misto di terra e mare dove la fanno da padroni il celebre sedano bianco a coste, oggi prodotto IGP, il pomodoro rosso a grappolo e, naturalmente, tanto pesce. Se volete provare due piatti tipici di Sperlonga a base di pesce non dimenticatevi di ordinare le paradisiache sarde fritte ripiene con pane, aglio e uva passa, o le alici dorate alla paesana, con la loro gustosissima e croccante pastella di farina e uova.

Anche il centro storico di Sperlonga merita una visita: passeggiando tra i vicoli e le viuzze che si inerpicano sul colle, passando anche per piccole botteghe tipiche e ristorantini, rimarrete incantati dagli improvvisi squarci di cielo e di mare visibili dagli archetti che caratterizzano molte abitazioni e piazzette storiche della città, e che a volte si aprono nuovamente su altri cortili e vicoletti dal sapore storico.

Sperlonga-case

In questo contesto non possiamo omettere nella nostra descrizione l’area della Villa e Grotta di Tiberio, fiore all’occhiello del patrimonio storico-archeologico di Sperlonga, che comprende, oltre alla grotta-ninfeo, i resti dell’imponente villa imperiale del reggente latino. Poco lontano troverete anche il Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga, dove potrete ammirare gli straordinari gruppi scultorei del ciclo di Ulisse rinvenuti nel 1957.

1280px-Sperlonga_ruins_13