Quante volte avete fatto visita a Roma? Vi siete mai inoltrati nella campagna circostante? A Subiaco, lontano dai rumori della civilizzazione? Si trova nell’area protetta più estesa della Regione Lazio, all’interno del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini. A soli 70 km, lontano dalla rumorosa capitale, avrete modo di ritrovare un po’ di relax e di quiete. Ma in questo paesino di neanche 10 mila abitanti a 408 m di altitudine non vi annoierete.

panorama-monna-dell-orso

Cultura, natura e tanto sport sono all’ordine del giorno. Escursioni, trekking, orienteering, rafting, arrampicata e, neve permettendo, anche lo sci sul Monte Liviata; l’unica meta sciistica nella provincia di Roma! Qui è possibile praticare anche lo sci nordico su tre circuiti omologati F.I.S.I. Di 15 , 10 e 5 km più un percorso con partenza da Campo dell’Osso fino ad arrivare a Monna Dell’Orso. A Monte Livata è stato pensato anche ai bambini con una zona attrezzata per divertirsi con slitte e bob; il Family Park.

Chi invece vuole scoprire la cultura di Subiaco avrà la possibilità di visitare le due antiche abbazie benedettine di San Benedetto (XI secolo) e Santa Scolastica (520), la più antica abbazia benedettina del mondo che al suo interno dispone di tre chiostri: rinascimentale, gotico e cosmatesco. Nel giardino centrale, accessibile passando sotto ad un grande portico risalente al XV secolo, si trova un suggestivo pozzo con due pilastri laterali provenienti dalla dimora di Nerone e unite tramite due architrave.

Subiaco possiede anche castello feudale la “Rocca dei Borgia” (XI secolo) voluta dall’abate Giovanni V per istituire il feudo monastico della cittadina. Questa massiccia e imponente costruzione fu poi restaurata da card. Rodrigo Borgia nel 1476 e fu qui che nacquero i figli Cesare e Lucrezia. Affreschi dei fratelli Zuccari e di Liborio Coccetti (700), la sala del trono, la cappella palatina e tanti dettagli di altissimo pregio artistico sono da ammirare. La rocca è aperta sempre di sabato e domenica. Questo suggestivo e maestoso palazzo ospita anche il Museo delle Attività Cartarie e della Stampa.

rocca-borgia-subiaco-5687

Inoltratevi nella pittoresca via degli Opifici per vivere il contesto medievale che ancora domina questo paese così lontano dalla civiltà! E mentre passeggiate potrete catturare sulle facciate di qualche abitazione degli affreschi con raffigurazioni religiose come la Madonna col Bambino o San Benedetto abate.

ef05718b_original

Questo piccolo gioiello alle porte di Roma vi farà gioire anche con il palato: coda alla vaccinara, abbacchio alla cacciatora, fregnacce reatine (pasta con lardo e cipolla), garfolato (lardellare di guanciale al forno con pomodori), spaghetti cacio e pepe sono solo alcune delle specialità di Subiaco.

 

Organizzate un weekend singolare nell’ hinterland di Roma!