Close

Cosa stai cercando?

castelnuovo
, castalnuovo del garda - di Travel Blogger MyItaly

Castelnuovo del Garda; un tuffo nel passato

A soli 18 km da Verona si trova Castelnuovo del Garda, poco più di 13.297 abitanti, uno dei comuni bagnati dal celebre Lago di Garda, con un territorio che si distende tra le suggestive colline moreniche. Geograficamente si caratterizza inoltre per essere situato fra le province di Verona, Brescia e Mantova, non lontano anche da Trento. Questa posizione strategica gli fece guadagnare il nome di “Quadrivium” e determinò l’interesse per questa località da parte delle varie dominazioni che nel corso dei secoli si succedettero: da Federico Barbarossa (che rase al suolo la città nel XII secolo) alle signorie degli Scaligeri e dei Visconti, dalla Repubblica di Venezia all’Impero Austriaco fino all’annessione al Regno d’Italia.

Pur essendo situato a due passi dal lago più rinomato e ambito dai turisti italiani e stranieri, nella località di Castelnuovo di Garda si gode un’atmosfera tranquilla e rilassante incorniciata da un delicato ed elegante paesaggio come lo si può ritrovare in tutto il territorio intorno al lago.

Chi desidera staccare la spina e rigenerarsi tra i colori e i profumi del Lago di Garda qui può trovare il contesto perfetto.

Soltanto una piccola parte del Comune di Castelnuovo avanza direttamente verso il lago, la maggior parte del territorio si espande in collina tra l’argento degli olivi e i vigneti che producono famosi vini.

 

Cosa vedere e cosa fare

Le attrazioni principali di Castelnuovo di Garda sono in primis il castello con la grande torre (1387) che si trova nel centro del paese. Divenne i il cuore della località che fece riprendere vita alla popolazione dopo che furono sconfitti gli Scaligeri. Tra le cose da vedere a Castelnuovo di Garda anche la chiesa di Santa Maria vicino al castello; è del 600 e al suo interno si può ammirare una bellissima pala raffigurante la “Madonna con Bambino” dipinta da Domenico Rizzo.

1200px-Castelnuovo_del_Garda-Chiesa_di_S._Maria 2

Altre chiese come quella della Madonna degli Angeli sul colle San Lorenzo, la chiesa di San Lorenzo, dei Santi Filippo e Giacomo. Si rimane sicuramente sorpresi nel vedere anche delle ville signorili degne di nota come Villa Cossali Sella, Villa Rizzini Saltelli o Villa Valcerea incastonata tra i vigneti.

Un soggiorno a Castelnuovo del Garda è anche un’occasione perfetta per partecipare alle tante feste del paese di carattere popolare come la festa della Madonna di Campagna, la festa dell’ospite, la festa dell’uva o la festa più sentita a livello storico “la festa della Bandiera” che nel lontano 24 giugno 1866 vide come protagonisti un gruppo di soldati che, trovandosi accerchiati dal nemico, decisero di stracciare la bandiera in 40 pezzi da dividere tra di loro anziché che lasciarla cadere nelle mani dei nemici.

In estate ci si può rilassare sulla spiaggia del Campanello o dei Ronchi, entrambi attrezzatissime e punto di partenza per praticare vela o altri sport acquatici.

C’è poi da segnalare anche la vicinanza del parco divertimenti più grande d’Italia: Gardaland, per chi vuole vivere una giornata all’insegna dell’adrenalina!

1200px-Castelnuovo_del_Garda

La Torre Viscontea

Nel bel mezzo della seconda muraglia del imponente castello è collocata la Gran Torre Viscontea, il torrione principale del catello e simbolo di Castelnuovo del Garda. La fortezza fu edificata nel 1387 da Gian Galeazzo Visconti come conseguenza della sconfitta subita dai signori Della Scala di Verona. Nel suo culmine La Torre Viscontea accoglie uno dei concerti di campane alla veronese più completo; un sistema che prevede l’intonazione delle campane secondo la scala musicale diatonica maggiore, e durante gli squilli sincronizzati trattenute con la bocca rivolta verso il cielo.