Close

Cosa stai cercando?

Speciale_Parchi_del_Ducato 2
, cento laghi - Parco Regionale - di Travel Blogger MyItaly

Il Parco dei Cento Laghi

Questo è un itinerario che ci porterà lontano dai rumori e dalla frenesia, tra le valli dei torrenti Parma e Cedra. Ci potete venire con i bambini, a piedi, a cavallo o in mountain-bike. È una zona di media montagna da godersi in silenzio, piano piano.

Il suo vero nome è lungo: Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma! 26 mila ettari di natura selvaggia e protetta, ricca di tantissimi (non sono 100) specchi d’acqua tra vallette e crinali, foreste e prati, che ora profumano più che mai!

Il territorio del parco si espande dal fondovalle del torrente Parma fino ad arriva al crinale appenninico Tosco-Emiliano ricoprendo le zone di Corniglio, Moncio delle Corti e Tizzano Val Parma. Arrivando dalla Toscana o dalla Liguria si ha la sensazione di entrare man mano in armonia con l’ambiente percorrendo le vie dell’Appennino.

Se non
siete amanti di lunghe camminate con scarponcini da trekking, avete la possibilità di optare per sentieri facili, adatti ad adulti e bambini. Piccoli dislivelli e corti sentieri a portata di tutti! Ma se non vedete l’ora di sfogare l’accumulo di stress, o se avete intenzione di fare un allenamento variegato percorrendo variabili livelli di difficolta e di durata diversa, avrete a disposizione diversi sentieri ben evidenziati tramite segnaletica o sulle apposite piantine.

Uno dei percorsi più suggestivi e raccomandabile include il Parco Avventura di Prato Spilla con il meraviglioso Lago di Ballano che si presta alla pesca e al pic-nic. Da qui si arriva al Lago Verde (1500 m), al Lago Verdarolo (1300 m) e poi ancora i Laghi Sguincio e Scuro.

Lago_Verde_Parma 1

I due versanti Ovest e Nord del Monte Caio (1584 m) raffigurano insieme all’alta Val Cedra la zona particolarmente interessante per attività escursionistiche e sport all’aperto.
Il Monte Caio regala infinite vedute di rara bellezza ancora più belle se viste dalla vetta principale a 1584 m (Punta F. Bocchialini): una vista a 360 gradi da sud a nord in direzione bassa vallata del Torrente Parma. Il lato sud del Monte Caio è più scosceso mentre quello a nord degrada delicatamente tra pascoli e praterie verso Schia. È perfetto per la mountain-bike nella stagione estiva e in inverno per piacevoli discese con gli sci o divertenti ciaspolate in compagnia.
Sono vastissimi i sentieri che attraversano questo massiccio, e quindi il posto perfetto per vivere momenti di svago all’aria aperta, e pulita!

I gioielli della Val Bratica, Casarole e Riana sono due delle quattordici Corti di Monchio. Case in pietra con antichissimi epistili e stemmi, incastonate nel cuore verde di questo parco. Tornare indietro nel tempo è facile quando si è lontani dai rumori e dalla vita moderna ma vicini al cielo, al silenzio e circondati dalla natura.

Parmigiano_Reggiano_Modena
E
se vi viene fame? Entrate nelle botteghe e nelle trattorie di una volta per assaggiare il Parmigiano-Reggiano DOP che viene prodotto anche in alcune aree del Parco e il prosciutto di Parma.

Il Parco dei cento laghi è da gustare con tutti i sensi!