Close

Cosa stai cercando?

storia-conegliano-treviso
, Conegliano - di Travel Blogger MyItaly

Conegliano; terra del Prosecco e delle Ville Venete

Popolosa cittadina in provincia di Treviso, Conegliano è una affascinante località in cui si mescolano elementi della modernità e tratti tipicamente medievali. Per la sua collocazione strategica, a metà strada tra la montagna – a ridosso delle Prealpi Trevigiane – e la pianura, suscitò nel corso della storia l’interesse di molti aggressori: si determinarono pertanto varie dominazioni (gli Ezzelini, gli Scaligeri, la Repubblica di Venezia, i Carraresi, Napoleone, gli Austriaci) le quali sostennero un progressivo sviluppo della città e delle sue infrastrutture.

Oggi Conegliano è un importante centro economico ricco di aziende molto dinamiche, uno dei principali poli artigianali che hanno contribuito maggiormente al cosiddetto “miracolo del Nordest”. Uno dei settori più conosciuti è senza dubbio il settore enologico: Conegliano infatti divide con Valdobbiadene il ruolo di “Capitale del Prosecco”, con un impressionante numero di vigneti in cui si produce il celebre vino perlato. Conegliano dedica circa il 30% del suo territorio ai vigneti ed è proprio qui che ha sede la rinomata Scuola Enologica (fondata nel 1876)

La bellezza città e dei paesaggi collinari offre inoltre la possibilità di godere di panorami davvero suggestivi, in cui immergersi con camminate tra le antiche vie della città con tour in bici alla scoperta delle Ville Venete.

 

Museo del Castello

Per conoscere da vicino la storia di Conegliano ci si può recare al Museo del Castello con sezione archeologica costituita da materiali preistorici e romani. Tra le molte opere esposte anche l’affresco dell’abside della chiesa di S.Antonio Abate (1514).

 

Contrada Grande

Conegliano_Via_XX_Sept

Il salotto di Conegliano, il fulcro dell’eleganza rinascimentale con palazzi ricchi di affreschi e ornamenti in pietra scolpita. Camminando lungo Viale XX Settembre si possono ammirare le costruzioni più belle come Palazzo Monte di Pietà, Palazzo Sarcinelli o Casa Longega mentre in Piazza Cima è il Palazzo del Municipio che ruba la scena.

 

Il Duomo

Non si può non rendere visita al Duomo, anch’esso in Contrada Grande. La costruzione fu iniziata nel 1354 e  in seguito a dei lavori di rafforzamento negli anni 60, oggi si presenta in due parti distinte: il presbiterio moderno e le navate trecentesche. Tra le opere d’arte presenti da vedere sicuramente la pala d’altare nel presbiterio realizzata nel 1493 da Giambattista Cima. Inoltre, il dipinto di Beccaruzzi raffigurante S. Francesco che riceve le stigmate; la grande tela di Jacopo Palma il Giovane sulla controfacciata sopra alla porta d’ingresso raffigurante S. Caterina. Ci sono poi gli affreschi delle Sala dei Battuti realizzato quasi completamente da Francesco da Milano e gli arazzi nella Sala del Capitolo che illustrano le storie di Davide e Betsabea.

 

Le Ville Venete

800px-Villa_Giustinian

Gli amanti di architettura e cultura non possono farsi scappare questa occasione e organizzare un tour tra le Ville Venete situate vicino a Conegliano! Villa Gera, Villa Canello, Villa Giustinian, Villa Paccagnella, Villa Moretti, Villa Fabris Giavi, Villa Bortolon e tante altre vi faranno scoprire il fascino dell’antica Serenissima in terraferma!