Close

Cosa stai cercando?

dolce2
, Dolceacqua - Liguria - di Travel Blogger MyItaly

Dolceacqua: un’ispirazione per Claude Monet

Questo suggestivo borgo tra montagna e mare ligure ha fatto da sfondo per alcuni dipinti del famoso pittore francese. Siamo in provincia d’Imperia nella Liguria occidentale.

Il tipico borgata medievale dista soltanto 5 km dal mare ed è un groviglio di silenziose viuzze che si insinuano tra antiche case, passando davanti alla chiesa colorata fino ad arrivare all’imponente castello Doria. Per arrivare nel pittoresco borgo di Dolceacqua bisogna attraversare il caratteristico Ponte Vecchio sul fiume; è lui il simbolo che fu ritratto da Monet nel 1884. Ponte Vecchio ha una campata unica che misura 33 m ed è stato definito dal pittore come un gioiello di leggerezza e di bellezza.

dolceacqua

Dolceacqua cattura l’animo e anche il palato grazie al vino Rossese di Dolceacqua DOC. D’altra parte il clima mite e il profumo di mare e montagna lascia la sua traccia nella fertile terra per dare vita a prodotti unici. Ed è proprio qui, ai piedi del Castello, che si trova una delle vari sedi dell’Enoteca Regionale della Liguria! Non solo vino ma anche le olive taggiasche sono frutto di questa terra profumata che si ritrova stappando nel inconfondibile olio extravergine d’oliva Riviera Ligure Dop.

dolceacqua-120

La località è piccola ma sono presenti alcuni edifici religiosi che meritano essere visitati; come il Santuario dell’Addolorata, il vecchio Convento dei padri Agostiniani o la chiesa parrocchiale di Sant’Antonio abate o ancora palazzo Doria Garosci con pinacoteca e biblioteca comunale. C’è però un’altra attrattiva da vedere: il Visionarium. Si tratta di una sala per proiezioni in 3D e Omnimax in cui vengono presentati documentari d’interesse naturalistico; un connubio fantastico fatto di musica, foto, poesia e riproducendo anche alcuni odori.

 

Venite a fare un viaggio nel passato, nel suggestivo medioevo, vicino al mare Ligure.