Close

Cosa stai cercando?

1
, castiglione della pescaia - grosseto - di Travel Blogger MyItaly

Castiglione della Pescaia, un’oasi tra mare e natura

Panoramica città

Nel cuore della Maremma toscana, Castiglione della Pescaia è una meravigliosa località balneare in provincia di Grosseto, che per la straordinaria bellezza del suo mare e delle spiagge è meta ogni anno di un elevato numero di visitatori, ai quali offre panorami ricchi di fascino e un’attenta cura ambientale che la posizionano tra le città più ecologiche d’Italia.

Importante porto in epoca etrusco-romana, Castiglione della Pescaia fu conquistato da Pisa intorno all’anno 1000, prima di riconquistare l’autonomia come comune del Duecento e passare sotto il controllo dei Medici nel Quattrocento. Passò successivamente sotto il dominio di Aragonesi, di Siena, degli Spagnoli e del Granducato di Toscana, prima dell’annessione al Regno d’Italia.

 1

Cosa visitare

Oltre che per gli stabilimenti balneari e per i numerosi e accoglienti hotel, Castiglione della Pescaia si caratterizza per la presenza di un centro storico che sorge su un suggestivo promontorio, sul quale svetta il Castello Aragonese, un castello di origini medievali con le caratteristiche mura in pietra che, assieme alle numerose chiese, offre agli appassionati di storia e di arte numerose opportunità di arricchimento culturale. Tra le chiese più belle da visitare è impossibile non citare la Chiesa di San Giovanni Battista, situata nel centro storico medievale del Paese, in stile neogotico con suggestioni moresche. Merita una visita anche l’area archeologica di Vetulonia, costituita dai resti dell’abitato di età ellenistica, situata a pochi chilometri dal borgo. Anche gli amanti della natura potranno vivere momenti di sicuro interesse, grazie alla vicina presenza del Parco Naturale della Maremma, ideale per piacevoli ed emozionanti escursioni.

Castello_di_Castiglione_della_Pescaia

Le 5 spiagge top

Il bello di trascorrere una vacanza a Castiglione della Pescaia è che, in quanto a spiagge, avrete solo l’imbarazzo della scelta: fuori dalla baia principale ai piedi del borgo, la località offre ai suoi visitatori numerose calette e spiagge meno frequentate, di qualsiasi tipo, libere, attrezzate, di sabbia e di pietra, semplicemente perfette per trascorrere un soggiorno al mare da sogno in uno dei territori più belli d’Italia!

La spiaggia principale di Castiglione della Pescaia si trova davanti al paese ed è infatti molto comoda perché può essere raggiunta facilmente a piedi. Questo lido si divide in realtà in due spiagge diverse, note con i nomi di Spiaggia di Ponente e Levante. La Spiaggia di Ponente è quella che dal porto si estende verso Punta Ala, ed è la spiaggia più frequentata della località. Qui potrete trovare numerosi bagni e stabilimenti dove pranzare o fare merenda in un bar o in un ristorante. La Spiaggia di Ponente rappresenta un punto strategico di relax soprattutto per famiglie, data la bassa profondità del suo fondale e la morbidezza della sua finissima sabbia dorata.

La lingua di sabbia che invece si estende verso Marina di Grosseto prende il nome di Spiaggia di Levante, ed è nota soprattutto per essere una versione meno affollata e più intima del sua gemella di Ponente. Anche qui potrete trovare spiagge attrezzate e numerosi ristorantini dove poter fermarvi a prendere un po’ d’ombra sorseggiando una bibita fresca.

Procedendo verso Punta Ala, una delle calette più amate dai visitatori è sicuramente la Spiaggia delle Rocchette, che è apprezzatissima dai turisti in visita non solo per la qualità della sua sabbia ma soprattutto per la scogliera che crea il suo fondale roccioso, da cui il nome, ideale per gli appassionati di immersioni e snorkeling! Questa spiaggia può essere raggiunta comodamente anche in bicicletta.

cala_violilna-e14455016871251

Spostandosi invece sulle quattro ruote, sempre in direzione Marina di Grosseto, sarà una visione la visita ad un’altra spiagge più belle del territorio: la Spiaggia delle Marze. Con oltre 6 chilometri di spiaggia libera e sabbiosa, la Spiaggia delle Marze è celebre per le sue dune che possono arrivare fino ai due metri di altezza, perfette per gli amanti degli sport acquatici come il surf e il kitesurf!

L’ultima spiaggia che merita di essere citata è sicuramente Cala Violina, un’altra delle spiagge preferite da amanti della natura e dei lidi paradisiaci. Situata nel Golfo di Follonica, a qualche chilometro da Punta Ala, Cala Violina è di fatto considerata uno dei litorali più belli della Maremma, soprattutto grazie alla sua fine sabbia bianchissima che non invidia assolutamente nulla ai più bei paesaggi ritratti nelle cartoline dei Caraibi! Arricchita da acque super blu e cristalline, Cala Violina è una vera e propria oasi di pace immersa nei profumi e nei colori più belli della macchia mediterranea che la circonda e che al contempo la protegge da un turismo di massa eccessivamente aggressivo. Per raggiungerla, infatti, dopo aver parcheggiato l’auto, dovrete camminare per altri venti minuti prima di metter piede in questo paradiso sulla Terra.

Cala_di_forno

Riserva Naturale Diaccia Botrona

Una delle attrazioni must-see di Castiglione della Pescaia è sicuramente la Riserva Naturale Diaccia Botrona, la più grande area umida italiana, che vanta un’estensione fino ai mille ettari di territorio.

Quest’area naturale protetta si trova a ridosso della Pineta del Tombolo e rappresenta ciò che rimane dell’antico Lago Prile o lago Preglio nonché l’ultimo lembo del Padule di Castiglione della Pescaia. Oggi la Riserva Naturale include la vasta zona palustre compresa tra il fiume Bruna ed il tratto di pineta lungo la strada Castiglione-Marina di Grosseto, oltre alla pineta stessa.

DavidButali-8

La Diaccia Botrona ha assunto nel tempo così tanta rilevanza, anche da un punto di vista internazionale, in virtù del raro ecosistema che possiede, habitat di una sterminata varietà di microrganismi viventi, vegetali e animali, che contribuiscono in maniera significativa al mantenimento della biodiversità della zona.

All’interno della Riserva è possibile trovare piante lacustri come la cannuccia, i giunchi e i carici ma anche numerose varietà di orchidee, alcune di particolare interesse per bellezza e rarità, nonché tantissime specie di uccelli di grande importanza faunistica. La Diaccia Botrona è infatti un vero e proprio paradiso per gli amanti del birdwatching, con oltre 200 specie di uccelli segnalate che prediligono questo lembo di terra per lo svernamento, la sosta e la nidificazione. Tra le specie più rilevanti della Riserva Naturale troviamo quella del falco di palude, dell’albanella reale, dell’airone bianco, il falco pescatore, del nibbio, dell’airone rosso e del cuculo dal ciuffo.