Visitare Torino, la capitale del Piemonte, letteralmente “terra ai piedi del monte”, non significa soltanto fare un viaggio tra cultura e storia italiana, ma anche tuffarsi nell’affascinante e suggestiva architettura delle Regge Sabaude,

Per secoli la città è stata il cuore del Regno dei Savoia in cui sono state edificate splendide gemme di residenze reali  fra il XVII e i XVIII secolo che oggi arricchiscono e contrastano il fitto paesaggio di costruzioni e spazi moderni.

Castelli dedicati alle feste, alle vacanze e alla caccia, centri di potere, ville e palazzi dove si svolgeva la “normale” vita di corte. Essi erano stati ideati per simboleggiare inequivocabilmente il potere dei Savoia mentre oggi sono un complesso di architettura importante e la testimonianza di un passato glorioso, che ha visto come protagonista una delle dinastie più antiche d’Europa! In tutto i palazzi sono 22 di cui 10 situati nel capolouogo piemontese e 12 nei dintorni della città. Nel 1997 14 di queste splendide residenze sono state inserite nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

 

Il tour della “corona delle delizie”

Palazzo Reale

 

Iniziamo il tour della “corona delle delizie” in Piazza Castello con il simbolo del potere dei Savoia: Palazzo Reale con la sua imponente facciata seicentesca e interni ricchi di ornamenti e decori dorati. Poco lontano il Palazzo Madama con le sue due possenti torri. Dal 1934 nel palazzo viene ospitato il Museo d’Arte Antica. C’è poi Palazzo Carignano (1679), la casa natale di Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II e sede del 1° Parlamento Italiano. Questa costruzione eseguita dall’architetto Guarini è un raffinato esempio di stile barocco torinese con una sinuosa facciata ricoperta in mattoni e formelle in cotto.

 

Torino_-_Castello_del_Valentino_-_panoramio
Castello del Valentino

 

Villa della Regina
Villa della Regina

 

Il tour delle regge Sabaude a Torino continua lungo le sponde del fiume Po per incontrare l’incantevole Castello del Valentino con il suo stile francese. Oggi il castello è proprietà del Politecnico di Torino. Villa della Regina con il suo strabiliante parco e sfarzosi interni con dipinti del 600 e 700. Castello di Rivoli, nato come fortificazione militare è oggi sede del Museo di Arte Contemporanea mentre la Reggia di Venaria (la “Versailles” sabauda), una volta residenza di caccia oggi ospita il Salone di Diana, la Galleria Grande e nei suoi grandiosi giardini ci si può riposare e assaporare l’atmosfera regale di altri tempi. Riprendendo il tour delle regge in città, a qualche centinaio di metri di distanza sorge Borgo Castello de la Mandria con il grande parco naturale.

Palazzina Stupinigi
Palazzo Stupinigi

 

Il luogo di celebrazioni e sfarzi sabaude è la Palazzina di caccia di Stupinigi (1729-1733). Si trova in località Stupinigi, in periferia sudoccidentale di Torino. Questa splendida Villa divenne anche residenza di Napoleone. Per finire non possiamo non citare la residenza più antica dei Savoia che non si trova in città ma sorge sopra ad un colle nel centro storico di Moncalieri: il medievale Castello di Moncalieri convertito da fortezza militare in abitazione reale sabauda.