C’è chi va in montagna per trascorrere la settimana bianca, chi prenota una vacanza nei caldi mari caraibici, soggiorni termali… e chi si organizza per fare un tour enogastronomico in Toscana.

Negli ultimi anni l’enoturismo ha conquistato terreno in Italia, sopratutto in territori legati alla cultura della vite, in primis la Toscana. Per chi decide di farsi un weekend tra gastronomia e buon vino in Toscana, ecco allora 5 cantine da visitare.

bisVilla_di_vignamaggio,_bis

Vignamaggio

Si tratta di una delle più antiche e prestigiose aziende agricole nella produzione del Chianti classico. Si trova in località Greve in Chianti, tra Siena e Firenze; 200 ettari di vigneti, ulivi e boschi che emanano un profumo unico. Al centro dell’azienda la favolosa villa rinascimentale che apparteneva alla famiglia dei Gherardini e viene annoverata tra le più prestigiose dimore italiane. In più, se volete gustarvi anche la magia dell’atmosfera notturna di questo incantevole posto, potete prenotare una camera.

Vignamaggio dedica 52 ettari alla viticultura, ossia Sangiovese, Cabernet Franc e Sauvignon, Syrah, Merlot, Malvasia e Trebbiano; circa 300.000 bottiglie all’anno. Oltre alle cantine si possono visitare anche i meravigliosi giardini della villa.

514-3

Castello di Banfi

Il pittoresco castello è situato nel borgo medioevale di Poggio alle mura, vicino a Montalcino. Sono 850 gli ettari dedicati alla produzione di Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Pinot grigio, Chardonnay, Sauvignon blanc. Le cantine distano ca. 5 chilometri dal castello e la visita guidata dura 1 ora con degustazione finale in enoteca. Al interno del castello si può visitare il museo del vetro e del vino, la balsameria, pranzare nella taverna o nella elegantissima sala dei grappoli.

Chi vuole vivere un’esperienza speciale può anche pernottare nel castello.

Petra

Cantine Petra Wine

Non aspettatevi una tipica cantina in stile antico. PetraWine bensì è futuristica e imponente, si adatta perfettamente alle verdure della collina. Per la sua architettura e funzionalità viene ritenuta come la più bella in Italia. Si trova in Val di Cornia a Suvereto, in provincia di Livorno. Cabernet Sauvignon, Merlot, Sangiovese, Syrah, Petit verdot, Malbec sono i vitigni che vengono coltivati. Tramite tour organizzati è possibile visitare l’intera cantina.

 

Tenuta Ornellaia

Nel comune di Castello Carducci, in provincia di Livorno, la storica tenuta dell’Ornellaia con i suoi vitigni a pochi chilometri dal mare. Questa posizione con un microclima straordinario, conferisce ai vitigni un particolare profumo e qualità inconfondibili. In estateesse beneficiano della fresca brezza marina mentre in inverno sono protette dal freddo grazie alle colline che si trovano a nord e fanno da scudo ai venti freddi. Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Sangiovese, viognier, Petit Verdot sono i vitigni che vengono coltivali all’Ornellaia.

Fatevi accompagnare dallo staff in un tour che vi farà inebriare tutti i sensi. E poi se siete un gruppo di almeno 8 persone, potete anche pranzare!

antinori

Cantina Antinori

In un wine tour in Toscana non può mancare una visita alla famosa cantina dei Marchesi Antinori.

La prima produzione risale al 1385 e l’attuale cantina si trova in provincia di Firenze in località San Casciano Val di Pesa ed è perfettamente integrata con il paesaggio toscano. Tra i vigneti coltivati troviamo il Sangiovese, Canaiolo, il Ciliegiolo, il Colorino, la Malvasia nera, il Mammolo ma anche Cabernet Sauvignon e il Cabernet Franc. Vigneti e cantina sono visitabili e includono una classica degustazione di qualche ottimo calice delle migliori etichette. Ma sono disponibili anche vari pacchetti per visitare la bottaia, la barricaia, la cantina di produzione, vigne e museo. Per completare esperienza si può anche pranzare o cenare presso il ristorante.