Pesaro, crocevia a metà tra Marche ed Emilia Romagna, non è certo una delle mete più popolari di questa zona costiera ma, a ben conoscerla, è una città che offre moltissimo sia dal punto di vista culturale e storico e sia dal punto di vista marittimo, vista la sua vicinanza con le più note Senigallia, Cattolica, Fano e Marotta. Perciò, se quest’anno sei in vena di vacanze nelle Marche, il nostro consiglio è quello di cominciare proprio da Pesaro!

Per chi avesse letto ed apprezzato il nostro itinerario alla scoperta della Recanati del poeta marchigiano per eccellenza, Giacomo Leopardi, siamo sicuri che anche questo piccolo tour per la città di Pesaro saprà instillare in voi il desiderio di conoscere una tra le più sconosciute Regioni d’Italia: le Marche. Allora, cominciamo!

La particolarità di Pesaro, oltre ad essere una città perfetta da raggiungere sia in automobile e sia in treno (la linea Bologna-Ancona si presta perfettamente allo scopo), è quella di essere una località di media grandezza e quindi non troppo stressante, con un centro storico accessibile e – soprattutto – ricca di opportunità e di attività da svolgere sia in famiglia e sia con gli amici.

pomodoro sfera pesaro

Dal punto di vista storico-culturale, la città di Pesaro vede le sue prime albe durante l’epoca romana, portando infatti il nome del fiume che l’attraversava (Piscurus, ossia quello che oggi viene chiamato Foglia). Poi, in epoca medioevale, prima sotto gli Estensi, poi i Malatesta di Rimini e gli Sforza e, infine, i duchi di Urbino, Pesaro sviluppo l’impronta che porta ancora oggi e che la rende una meta storicamente e culturalmente interessante. Infatti, la città conserva ancora oggi una memoria artistica piuttosto interessante e un’urbanistica tipicamente medioevale ma parecchio conservata. Simbolo del centro storico è infatti il meraviglioso Palazzo Ducale – rinascimentale e punto focale del centro città – e poi la Piazza del Popolo, la Cattedrale, viale Trieste (la via della movida durante il periodo estivo), il Porto, la struttura chiamata Villino Ruggeri (un edificio dallo stile Liberty e ancora oggi piuttosto affascinante) e, infine, uno dei simboli moderni della città: la sfera di metallo posta sul lungomare ad opera di Arnaldo Pomodoro. Simile a quelle di Dublino e di New York, la sfera di Pomodoro è un’opera decisamente affascinante e che dona alla città di Pesaro un certo prestigio ed onore.

senigallia mare

Le vacanze nelle Marche sono un’ottima alternativa alla riviera Romagnola, a quella Veneta o persino all’Italia meridionale, soprattutto durante il periodo estivo e primaverile. Pesaro, infatti, è una destinazione tipicamente estiva, soprattutto per la sua vicinanza al mare e alle località marittime che, ben organizzate e ricche di sistemazioni di ogni tipo (dal campeggio all’Hotel di lusso), sono capaci di offrire un mare pulito e adatto alle famiglie, moltissimi divertimenti e svaghi serali o notturni ma, soprattutto, un’ottima cucina e gastronomia tipica (specialmente per gli amanti del vino).

Per questo motivo, un tour della città di Pesaro non è lo stesso senza una capatina di qualche giorno nella cosiddetta “Riviera delle colline” che Pesaro ed Urbino dividono e che comprende una vasta area dagli Appennini alle Alpi. Dai Musei, alle piccole o medie cittadini e agli eventi culturali, c’è solo l’imbarazzo della scelta in quest’area del centro Italia, ma – per i più golosi – non dimenticate di assaggiare il brodetto, tipico della zona di Pesaro, e i vincisgrassi, l’alternativa alle lasagne al forno emiliane.

Pronti per le vostre prossime vacanze nelle Marche?