“Musa, quell’uom di multiforme ingegno dimmi, che molto errò, poich’ebbe a terra gittate d’Ilïòn le sacre torri”.

Con Polifemo in arrivo, una citazione dal celebre incipit dell’Odissea ci sembrava d’obbligo, soprattutto dopo che avrete letto la storia della prossima destinazione a fare da cornice al nostro viaggio di oggi: stiamo parlando della bellissima Val Venosta, incantevole località in provincia di Bolzano, nota per il suo caratteristico Lago di Fresia.

La Val Venosta, situata nell’estremo ovest del Trentino Alto Adige, al Passo Resia, ad oltre 1.500 metri sopra il livello del mare, è infatti perlopiù ricordata per uno dei comuni che la contraddistingue, quello di Curon Venosta, conosciuto agli instagrammer di tutta Italia per il campanile sommerso nel suo Lago di Resia!

evidenza

“Uomo dal multiforme ingegno” che ebbe raso al suolo “le sacri torri” di Troia non è infatti una citazione casuale nel magico contesto della Val Venosta, dal momento che la storia del Lago di Resia rientra nell’elenco delle attività dell’uomo che hanno nel tempo trasformato irrimediabilmente il paesaggio naturale ed urbano che cadeva sotto le sue mani.

3

Il campanile nel Lago di Resia è senza dubbio una delle attrazioni più caratteristiche dell’Alto Adige, rappresentando sia in estate che in inverno uno dei soggetti più fotografati del territorio. Costruito nel 1335, il campanile è l’unico elemento urbano rimasto a testimonianza del vecchio borgo di Curon Venosta, il cui abitato fu interamente sommerso nel 1950 dopo la costruzione del lago artificiale progettato per rifornire la regione di energia idroelettrica. Il villaggio venne ricostruito più a monte, lasciando agli occhi dei visitatori odierni solo la parte più alta della Chiesa di Curon, che ancora oggi emerge come un miraggio dalle limpide acque blu del lago. Nel freddo inverno della Val Venosta, quando il Lago di Resia gela, è possibile raggiungere a piedi il campanile, ristrutturato nel 2009, camminando sulla rigida superficie del lago. La leggenda vuole che di inverno sia ancora possibile ascoltare il suono delle campane, nonostante queste siano state rimosse ufficialmente nel 1950, prima della formazione del lago.

4

La regione della Val Venosta, che confinando con Austria, Svizzera e Lombardia si estende dal Passo di Resia, dove nasce l’Adige, fino alle porte di Merano, è comunque una regione molto popolare per il turismo trentino, grazie anche ad un clima favorevole che la rende la zona con meno precipitazioni delle Alpi orientali.

Caratteristico è il monte Sole, Sonnenberg in tedesco, sul versante meridionale delle Alpi Venoste, che mostra un clima arido-stepposo e una vegetazione unica in tutto l’arco alpino costituita soprattutto da una folta macchia di pino nero.

1

Oltre a questo, la Val Venosta è conosciuta soprattutto per fertilità dei suoi terreni, ad oggi occupati soprattutto da estese piantagioni di mele, ancora oggi il prodotto di punta dell’agricoltura locale: il clima favorevole della valle ha contribuito infatti allo sviluppo di una ricca frutticoltura, grazie soprattutto alla presenza del sole per oltre 300 giorni all’anno, che in connubio con forti escursioni termiche notturne, contribuiscono ad eliminare la presenza di insetti e parassiti e a far maturare più lentamente ed intensivamente le mele della Val Venosta, arricchendole di zuccheri naturali e rendendo la loro polpa soda e succosa.

2

Grazie a questo clima le rocce della Val Venosta sono l’ideale in estate per diverse attività di escursionismo ed arrampicata: tra questi ricordiamo i numerosi sentieri attrezzati che vi poteranno fino in cima alla malga di Curon, dove bella bella stagione potrete ammirare moltissime specie di coloratissimi fiori.

5

Gli imponenti ghiacciai parte delle aree sciistiche dell’Ortles rendono la regione la location ideale anche per gli amanti degli sport invernali, mentre d’estate le maestose cime illuminate dal sole delle Alpi dell’Ötztal invitano inoltre gli arrampicatori più esperti in visita nella Val Venosta a praticare avvincenti escursioni e scalate in un mix di divertimento, relax ed adrenalina.