Tieni a mente

  • Il bacaro è la tipica osteria veneziana che serve ombre e cicheti
  • Nei bacari il calice di vino si chiama ombra o bianchino
  • Cicheto deriva dal latino ciccus “piccola quantità”, in questo caso di cibo
  • Il baccalà mantecato è tra i cicheti più richiesti e tradizionali

Venezia è da sempre nota per l’arte e la cultura che la circonda, meta amata da milioni di turisti che ogni anno decidono di trascorrervi le proprie vacanze, sia che si tratti di lunghi soggiorni che di weekend lastminute. Quello che forse molti non sanno è che l’antica capitale della Repubblica di Venezia è altrettanto famosa per le delizie enogastronomiche delle sue terre, servite soprattutto nel tipico bacaro veneziano.

Se non sapete cosa siano i bacari, è presto detto, si tratta di osterie dal carattere rustico, autentico, dislocate per le calli e piazzette di Venezia, dove poter sorseggiare un’ombra, così lo chiamano il bicchiere di vino e un cicheto, il finger food della Laguna. Da qui nascono i vari “bacaro tour”, percorsi di sapore che gli avventurieri più nostalgici dei prodotti tipici regionali, intraprendono a Venezia.

Agrodolce.it ha stillato una categoria dei 10 cicheti preferiti dai veneziani davvero interessante, noi confermiamo che l’uovo sodo con l’acciuga, i nervetti con le cipolle e le sarde in saor sono sicuramente i più storici e tipici ma la classica polpetta di carne o di tonno, il crostino con il baccalà mantecato e la fetta di cotechino con polenta sono i veri must have dell’aperitivo veneziano.

bacaro-tour-venezia

Dopo aver parlato di tante bontà, bisogna solo capire dove poterle gustare, con la certezza di assaporare la storicità e l’originalità dell’enogastronomia veneziana. Vi proponiamo allora, la nostra top 5 dei migliori bacari a Venezia:

  • Osteria al Ponte, Calle Testa, nota per i cicheti di pesce come le sarde in saor, è una tappa fissa per gli amanti dei sapori autentici;
  • Bacareto da Lele, Campo dei Tolentini, 183, il punto di ritrovo degli studenti veneziani che adorano i suoi paninetti alla porchetta e i suoi cicheti al baccalà mantecato;
  • Cantina Vecia Carbonera, Canneregio 2329, da visitare se si vogliono gustare tartine di ogni tipo e ottimo Merlot;
  • In zona Rialto troviamo All’Arco, celebre per i panini caldi con salsiccia di manzo bollito e senape oltre al bacaro Al Mercà, affacciato direttamente sulla piazza, stupisce i turisti con un bancone ricco di cicheti gustosissimi.

Avete già l’acquolina in bocca e non vedete l’ora di iniziare il vostro bacaro tour? Non vi resta che prenotare aereo, treno, autobus o qualsiasi altro mezzo di trasporto e venire a Venezia per vivere a pieno i sapori della città!